Rolex Giraglia 2020 rinviata al prossimo anno

di Valentina Cervelli Commenta

Anche la nota regata Rolex Giraglia 2020 cade vittima del Coronavirus e dell’emergenza a esso correlata: la gara è stata rinviata infatti direttamente al prossimo anno, nel periodo che intercorre dall’11 al 19 giugno del 2021.

Una regata d’altura importante

Una decisione che è dettata dall’incertezza e dalla necessità di mantenere la sicurezza degli spettatori e dei partecipanti rispetto alla pandemia Covid-19 in atto. Non si può poi non tenere conto di quelle che sono state le disposizioni in materia di sport e manifestazioni correlate sia da parte della Francia che dell’Italia che vanno a impattare in maniera seria su quella che è l’organizzazione di una regata. Motivazione per la quale, lo Yacht Club Italiano, in accordo ovviamente con i Partner e i Club organizzatori, ha deciso di annullare la 68ma edizione della Rolex Girarglia.

Essa si sarebbe dovuta svolgere tra Saint-Tropez e Genova: è stato ritenuto più saggio pensare a un rinvio al prossimo giugno 2021 piuttosto che incontrare problemi logistici e di gestione sia del personale che del pubblico. Per il comitato organizzatore la salute di tutti è il perno primario: la regata può essere recuperata senza problemi.

Rimborso ai partecipanti ove richiesto

Sicuramente quella degli organizzatori della Rolex Girarglia non è stata una decisione facile da prendere se si pensa che dal 1953, anno nel quale questa regata è nata, la manifestazione si è sempre svolta senza che niente ne interrompesse l’esecuzione: è seconda solo alla Rolex Sydney-Hobart, arrivata a festeggiare i suoi 75 anni perché istituita nel 1945. Differente solo la storia della Rolex Fastnet Race, creata nel 1925, e interrotta nel 1937 a causa della guerra per essere ripresa poi nel 1947ma a cadenza biennale.

La Rolex Girarglia si è svolta su 14 percorsi diversi nel corso della sua esistenza, alternando spesso i porti di partenza e quelli di arrivo e tra le regate di altura è sempre stata particolarmente apprezzata non solo per l’ottima organizzazione ma anche per il fatto che sia stata in grado di unire grazie allo sport due Stati che erano stati nemici a lungo nel periodo bellico.

Lo Yacht Club Italiano ha pensato ovviamente di venire incontro ai partecipanti al 100%, mettendo in campo alcune importanti decisioni. Eccole come elencate dall’associazione:

  • Il rimborso integrale della quota d’iscrizione;
  • La possibilità di confermare fin d’ora l’iscrizione all’edizione 2021 della Rolex Giraglia, mantenendo così la priorità per l’ormeggio garantito nel porto di Saint-Tropez/Marines de Cogolin.
  • La possibilità di destinare la quota d’iscrizione, tutta o parziale, alla iniziativa benefica a favore della Nave Ospedale allestita dal dipartimento sanitario della Regione Liguria per l’emergenza COVID 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>