Corsi: al via quelli di Vela Oceanica presso lo Yacht Club Italiano

di mar Commenta

Dopo gli ottimi riscontri dell’anno scorso, ricominciano i corsi organizzati dal primo centro italiano di allenamento alla vela oceanica in equipaggio ridotto presso la Scuola di Mare Beppe Croce dello Yacht Club Italiano di Genova:

i corsi sono frutto della collaborazione tra la Classe Mini 650 italiana e la Scuola di Mare “Beppe Croce” dello Yacht Club Italiano che mirano a fare di questa iniziativa il riferimento italiano degli atleti della “course au large”.

In particolare, i corsi di allenamento vengono svolti in vista della Transat 650, regata solitaria di 4.300 miglia da La Rochelle al Brasile, la cui ultima edizione si è da poco conclusa. I velisti che partecipano agli allenamenti sono dodici (il doppio dello scorso anno) e si preparano per la prossima stagione, oltre che per la Transat 2013.

La regata, tra le più dure del mondo, necessita di un’attenta preparazione fisica, tecnica e psicologica: la Transat è caratterizzata dalla poca tecnologia a disposizione e quindi si pone come un’autentica esperienza all’insegna della sfida con sé stessi.

Ad allenare i dodici atleti saranno due ingegneri e navigatori trai più preparati: Andrea Caracci e Riccardo Apolloni; il primo ha ottenuto tanti risultati nella classe 470 e poi in Mini (vincendo quattro MiniTransat ed essendo inoltre campione italiano della categoria proto); il secondo è il solo navigatore italiano ad aver ottenuto la la prima posizione nella ranking list mondiale dei Mini nel 2008 e ad aver vinto regate come la Mini Max e la Mini Port Medoc.

I corsi di quest’anno si concentreranno in particolare su quattro settori: lo sviluppo delle polari di velocità della barca; la strategia di regata, la messa a punto dei piloti e la sicurezza e il meteo. Trai temi affrontati vi saranno le gestione del sonno e della fatica, in particolare con la preparazione psicologica e fisica ad affrontare condizioni estreme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>