Bene Giulia Conti e Giovanna Micol nei 470 ai Giochi del Mediterraneo

di Redazione Commenta

Il vento continua a scarseggiare ai Giochi del Mediterraneo. Ieri si è disputata una sola regata con un aria leggera da nord a sei nodi. Il Comitato aveva messo in programma un’altra regata per gli equipaggi femminili dei 470 e due per i Laser e i Laser Radial nel tentativo di recuperare le prove non disputate nei giorni precedenti. Durante il primo lato della seconda prova dei 470 femminili il vento è calato definitivamente e tutti sono rientrati a terra.

Giulia Conti e Giovanna Micol con una nuova vittoria, la quarta su cinque regate disputate, aumentano il loro primato in classifica generale, sono in testa con 4 punti (1,(2),1,1,1), davanti alle francesi Lecointre/Geron, 13 punti (2,1,8,(10),2) e alle spagnole Pacheco/Betanzos, 15 punti (3,(6),5,3,4)).
“Anche oggi, ha dichiarato all’arrivo Giovanna Micol, è stata una regata di rimonta. Abbiamo girato terze la prima boa di bolina, seconde quella di poppa come pure l’ultima di bolina dove però eravamo ormai vicinissime alle francesi. Nell’ultima poppa al primo incrocio siamo passate davanti e da li in poi ci siamo allungate”.
Con un sesto posto nella prova di oggi le azzurre Tobia/Moretto mantengono la quarta posizione con 16 punti (5,3,2,(10),6) ad un solo punto dalla zona medaglie.

Nei 470 maschili giornata non felice per gli italiani. Gabrio Zandonà e Francesco Della Torre con un sesto di giornata perdono il comando e scendono in terza posizione con 18 punti (3,4,1,4,(6),6). Al comando, dopo sei regate, con 14 punti i francesi Leboucher/Garos (1,8,3,(10),1,1), secondi i Croati Fantela/Marenic con 15 punti ((8),2,5,3,3,2).
Gli altri azzurri Zeni/Pitanti girano quarti la prima bolina, ma poi incorrono in una penalità e dopo il 720° si ritrovano in ultima posizione. Una piccola rimonta li porta a chiudere in nona posizione, la stessa che occupano in generale con 29 punti (5,1,8,8,7,(9)).

Nei Laser Radial Francesca Clapcich, dopo i due secondi posti di ieri, torna alla vittoria e scala la classifica generale salendo al terzo posto. “Sono molto contenta, ha detto l’atleta triestina, dopo la squalifica alla prima regata per partenza anticipata, volevo prendere il ritmo al più presto possibile e mi sembra di esserci riuscita”. Al comando sempre la francese de Turckheim a quota 7 punti (2,1,1,3) oggi terza, davanti alla Croata Michelic 17 (4,6,3,4). Decima in generale l’altra italiana Beatrice De Regis 33 punti (11,10,6,6).

Nei Laser Standard accesa battaglia a tre tra il cipriota Kontides al comando con con15 punti (2,7,2,4), seguito con 16 punti (4,2,9,1) dal francese Bernaz che a sua volta precede il croato Stipanovic, 18 punti (3,9,3,3).
Marco Gallo è nono con 36 punti (8,12,7,9), mentre Bottoli con 41 punti (6,20,5,10) è undicesimo.

Gli azzurri in gara:
Laser Radial: Francesca Clapcich – SV Aeronautica, Beatrice De Regis – CV Castiglionese
Laser Standard: Giacomo Bottoli – CV Marina Militare, Marco Gallo – Canottieri Irno
470 F: Giulia Conti/Giovanna Micol – CV Marina Militare, Giulia Tobia/Giulia Moretto – LNI Genova
470 M: Gabrio Zandonà/Francesco Della Torre – CV Marina Militare, Fabio Zeni/Nicola Pitanti – Fraglia Vela Riva
I commissari tecnici sono: Guglielmo Vatteroni (470) e Egon Vigna (Laser).