Onorato torna alla vela d’altura

di Redazione Commenta

Vincenzo Onorato è l’armatore di Mascalzone Latino e in questi giorni è tornato a largo per disputare una gara considerata un classico della vela, la Giraglia Rolex Cup.

Vincenzo Onorato ha veleggiato praticamente ovunque ed ora è tornato ad un grande classico ma rivela che disputare la Giraglia Rolex Cup è ancora una grande emozione. La Giraglia, tra l’altro, lui l’ha vinta nel 1997 e da allora è rimasto affezionato alla manifestazione.

Mascalzone Latino e il suo team guidato da Onorato ha disputato la Coppa America e tantissime altre gare, adesso è tornato alla vela d’altura e gliene sono grati tutti gli appartenenti allo Yacht Club Italiano che ha organizzato la Giraglia.

Il nuovo Mascalzone deriva dal progetto Farr, è stato costruito dal cantiere Cookson in Nuova Zelanda, è lungo poco più di 15 metri e porterà la flotta da Saint Tropez fino a Montecarlo. L’equipaggio a bordo dell’ex Calipso IV è stato rimesso a nuovo. Jules Salter è il navigatore e la sua esperienza sarà sicuramente d’aiuto. Salter, tanto per ricordarne le gesta, ha percorso circa 80 volte il giro del mondo. Non basta, Salter sarà aiutato nell’equipaggio da Benussi, Savelli, Chiarugi e Ballico.

Non è mancato il traguardo importante: nella seconda delle tre regate costiere, su una distanza di 19 miglia, Mascalzone Latino ha vinto tra gli Irc A. Nella categoria O, invece, ha fatto la differenza Alegredi Olly Cameron.

Oggi si disputerà la gara lunga cui prende parte anche Esimit, che a bordo può contare sull’esperienza di Pierre Casiraghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>