Il Salone Nautico sarà organizzato da un soggetto neutro?

di Redazione Commenta

E’ proprio questa la proposta di Luigi Merlo, numero uno del Porto di Genova che, mentre si discute della crisi della nautica propone il passaggio della gestione del Salone di Genova ad un soggetto neutro.

Il Salone Nautico di Genova, è il primo in Italia e tra i primi a livello internazionale per numero di visitatori, fatturato e dimensioni dell’evento e degli spazi ad esso concessi. Purtroppo la crisi del settore nautico ha richiesto una maggiore collaborazione tra soggetti politici e soggetti privati per superare questo impasse.

Luigi Merlo, vorrebbe affidare tutto ad un’Autority in modo da salvare le prossime edizioni del Salone, liberare nuovi spazi inutilizzati e partire con la ricollocazione dello Yacht Club. Una proposta che va in direzione opposta rispetto a quanto stabilito dal Comune di Genova, insieme all Fiera di Genova e all’Ucina.

Al margine dell’assemblea dei soci, infatti, è stato proprio il sindaco genovese a confermare che il Comune insieme a Spim, parteciperà al rifacimento degli spazi dedicati al Salone nautico. In questo momento continuano il trasferimento e la riconversione delle aree che non sono più usate dalla Fiera, vale a dire il palasport, il padiglione C e una palazzina di uffici.

Il presidente della società Fiera di Genova, Sara Armella, ha espresso tutta la sua soddisfazione per i lavori svolti. La sua società, tra l’altro, potrà acquisire presto il 50% della società Saloni Nautici. L’altro 50% spetta oggi ad Ucina-Confindustria Nautica. La nuova società sarà chiamata ad organizzare le prossime edizione del Salone ed altri eventi nei periodi in cui gli spazi non sono occupati dalla Fiera, in modo da rilanciare il settore e valorizzare un’area oggi poco usata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>