Roma per 2: Comiris in testa (Ronin nella x tutti)

di Redazione Commenta

Spread the love

Hanno tagliato tutte il traguardo di Riva di Traiano le imbarcazioni impegnate nella regata “corta” Riva per Tutti (220 miglia no stop). Dietro al Vismara 52 B2 di Michele Galli, è giunto, dopo 4 ore e 34 minuti, “TaitenFirst 44.7 di Massimo Schina, secondo in reale. “Bonheur”, il piccolo First 36.7 di Flavio Trezzi, ha tagliato la linea d’arrivo con 3 ore di distacco sul secondo, quasi appaiato a “Magister”, il Dufour 44 di Giuseppe Cortese che era stato secondo al traguardo volante di Ventotene e che quindi ha perso un po’ di vantaggio in questa risalita verso Riva di Traiano.

Intanto si è verificato un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze più gravi e che, per fortuna, si è risolto senza danni a persone, grazie all’aiuto e alla solidarietà di un’altra imbarcazione in regata. Ecco i fatti: Night Eagle, Canard 43 portato dalla coppia Stefano Righini e Marco Gerbella impegnati nella Roma per 2, ha perso il timone in navigazione e la barca si è resa completamente ingovernabile. Grazie al coraggioso soccorso prestatagli dall’equipaggio dell’imbarcazione “Fintotonto”, Elan 40 comandata da Stefano Nicolò, che li ha agganciati con successo (solo al terzo tentativo) e trainati per ben 75 miglia, sono riusciti a riparare nella notte, con grandi difficoltà dovute al forte vento, nel porto di Ventotene. Tutti sani e salvi. Grande merito all’equipaggio di “Fintotonto” che ha dovuto rinunciare alla regata.

Intanto le condizioni meteo si sono fatte più difficili: vento forte con raffiche fino a 40 nodi soffia sul Medio Tirreno, mettendo a dura prova l’impegno degli equipaggi in gara, già affaticati da le numerose miglia che hanno alle spalle.

Nella Roma per 2, sempre in testa il Class40 dei francesi Thierry Bouchard e Oliver KraussComiris” che, sulla rotta del ritorno, ha incrementato il suo vantaggio (ora 6 ore e mezza) sul secondo “Almabrada”, Felci 61 portato dalla coppia Alessandro Pacchiani e Martino Montanarini. Sempre terzo al passaggio di Ventotene (rotta di ritorno) Hip Eco Blue, l’altro 40 piedi “Hip Eco Blue” con a bordo Andrea Fantini e Salvatore Merolla.

Nella Roma per Tutti prosegue la sua corsa verso il traguardo “Ronin” di Giulio Guazzini, che ha sempre 2 ore e 15 minuti di vantaggio sul Comet 45SLibertine” portato da Andrea Fornaro e il suo equipaggio. Interessante e tutta da seguire la lotta fra i due Comet 45: “Libertine” e l’imbarcazione dell’Aeronautica Militare “Farewell³” portata da Giancarlo Simeoli; al momento solo 30 minuti di distacco.

La Roma per 2 costituisce la prima prova del circuito Lombardini Cup 2011 che conta 6 regate e si concluderà ad ottobre.

(ph. Piergiovanni Carta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>