Le Stelle Olimpiche terze in mare alla Cooking Cup di Venezia

di Redazione Commenta

Terzo posto in mare, e none dopo la combinata vela-cucina. Non solo grandi sportive, e ottime atlete: le Stelle Olimpiche, capitanate dal Larissa Nevierov hanno partecipato con onore alla Cooking Cup di Venezia, dove i migliori chef italiani e stranieri si esibiscono in fantastici piatti preparati nel tempo e nello spazio di una regata. Per mantenere fede al proprio stile, le Stelle Olimpiche hanno messo ai fornelli non un cuoco qualsiasi, ma un’olimpica, la friulana Gabriella Paruzzi che, per la prima volta in barca a vela, ha cucinato sotto coperta, portando la tradizione tarvisiana a Venezia.
“La giornata è stata caratterizzata da poco vento – ha dichiarato Larissa Nevierov – ma questo è stato utile a Gabriella per avere più tempo per cucinare il piatto che ha studiato appositamente per la regata, gli Agnolotti delle Stelle, un mix di pere e formaggio in pasta fresca a forma di stella. E’ stata veramente bravissima e si è subito inserita nello spirito di unione e solidarietà del team: infatti, nonostante il maldimare dovuto al caldo e agli odori della cucina, si è impegnata con grande entusiasmo e serietà nella preparazione del piatto. La prossima volta proverà l’esperienza sopra coperta!”.

Sopra coperta del First 40.7 Creatura, invece, la campionessa di vela Larissa Nevierov, come sempre al timone, ha schierato Giulia Pignolo, olimpica di vela a Pechino, Valentina Turisini, argento nel Tiro a segno ad Atene, ormai alla sua quarta regata, Federica Salvà, olimpica di 470 ad Atlanta e Sidney, Maria Quarra, olimpica sempre di vela, Alessia Pieretti, pentathleta, e per la prima volta con le Stelle Olimpiche, la pallavolista goriziana Elisa Togut, che ha partecipato alle olimpiadi di Sidney e Atene.