Dopo una lunga pausa estiva di ben quattro mesi, riparte il Campionato Mondiale Formula Uno Inshore. Seconda parte della stagione 2008 interamente ad est con due GP in Cina, i prossimi 12 e 26 di ottobre, e poi il gran finale negli Emirati Arabi Uniti il 5 e 12 dicembre. Il Team Tamoil ha lavorato con determinazione durante la lunga sosta per poter centrare l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, quello del 10° titolo mondiale. Guido Cappellini si trova in quarta posizione nella classifica di campionato, distanziato di 23 punti dall’americano Jay Price del Team Qatar.

Gli ultimi due GP di Russia e Finlandia avevano visto l’alfiere del Team Tamoil mattatore assoluto delle gare. Vittoria in Finlandia, in uno dei GP più spettacolari degli ultimi anni, e poi un ritiro causato da un guasto meccanico indipendente dall’operato del team, quando la seconda vittoria consecutiva era ormai in tasca. “Siamo molto fiduciosi – afferma Guido Cappellini dal paddock di Liuzhou – tecnicamente siamo al top e la rottura in Russia è stato solo un episodio. Un guasto meccanico che può succedere, ma non di nostra responsabilità. In Cina ormai ci stupiscono ogni volta ed anche qui a Liuzhou, gli organizzatori locali hanno fatto un ottimo lavoro. Il percorso mi piace, molto filante e veloce con due insidiose virate molto strette. E’ corto e questo esalta maggiormente le qualità tecniche dell’imbarcazione e soprattutto del pilota; è simile a quello di Shenzhen dove ho vinto lo scorso anno e dove andremo tra due settimane. Per il titolo ci siamo. Il campionato riparte questo weekend ed è apertissimo”.

Il Tamoil Team si presenterà quindi al via del 8° GP di Cina, previsto per domenica alle ore 15.30 (local time), con le due imbarcazioni condotte da Guido Cappellini (n° 74) e dal russo Stanislav Kourtsenovsky (n° 75). Obiettivi per Guido sono la 69° pole position e la 58° vittoria in questo suo 154° gettone nella Formula 1 Inshore iridata. Il percorso di gara, lungo 1.575 mt. è molto tecnico; è disegnato su 6 boe, di cui 5 virate a sinistra ed una sola a destra. Classifica Campionato del Mondo UIM F1 Inshore dopo quattro prove:
1 – Jay PRICE, USA – 50
2 – Jonas ANDERSSON, SWE – 40
3 – Ahmad AL HAMELI, UAE – 28
4 – Guido CAPPELLINI, ITA – 27
4 – Sami SELIO, FIN – 27
6 – Pierre LUNDIN, SWE – 22
7 – Fabio COMPARATO, ITA – 19
8 – David TRASK, AUS – 17
9 – Philippe CHIAPPE, FRA – 15
10 – Philippe DESSERTENNE, FRA – 13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>