Il terzo evento della Quebramar GP42 Cup al via oggi nelle acque spagnole di Valencia

di Redazione 268 views0

Spread the love


Mancano solo poche ore all’inizio del terzo evento della QUEBAMAR GP42 Cup nelle acque spagnole di Valencia, dove un anno fa si sono vissute le battute finali della Coppa America. Le veloci e adrenaliniche barche della classe GP42 saranno fra le sicure protagoniste del Trofeo de la Reina, una delle regate più numerose, di maggior tradizione e prestigio del panorama agonistico della vela iberica.

La flotta internazionale dei GP42 composta da otto barche, provenienti da quattro diverse nazioni, con velisti di valore mondiale sarà quindi sotto i riflettori e promette di essere protagonista. Forse non è certo chi si aggiudicherà il Trofeo della Regina (questa la traduzione letterale del nome dell’evento), ma di sicuro già si sa quale sarà la classe regnante fra le undici presenti.

Si inizia oggi, quindi, con l’orario di partenza della prima regata fissato per le ore 14.30. Secondo quanto previsto dagli esperti e dai velisti locali dovrebbe essere un buon vento occidentale ad accogliere i regatanti, una situazione inusuale per questa area in questa stagione. La famosa brezza di mare di Valencia con una intensità di 10/12 nodi, infatti, è prevista per il secondo e terzo giorno di regata. Poiché nel fine settimane le prove avranno inizio a mezzogiorno, si prospettano due giornate di intenso agonismo, con la disputa di tre regate e fino a un massimo di nove nell’arco dell’evento.

La lotta per la vittoria sarà sicuramente dura, come testimoniato dal navigatore dell’equipaggio svizzero francese di Near Miss, il mitico, australiano Tom Schakenberg, una vera e propria leggenda della vela internazionale. Se Schnack, come è affettuosamente chiamato, conosce molto bene questo campo di regata e le condizioni di vento che vi si incontrano, non sono da meno i suoi avversari.

Per tutti, comunque sarà cruciale riuscire a dare il massimo in termini di velocità e di affiatamento dell’equipaggio. Sarà così per gli italiani di AIRIS, lo scafo dell’armatore Roberto Monti guidato da Sandro Montefusco e Roberto Benamati, che si sono aggiudicati la prova precedente del circuito a Saint-Tropez e che occupano la seconda posizione della graduatoria del circuito a pari punti con gli spagnoli di Canarias Puerto Calero.

Alla ricerca di buone prestazioni e di una sempre migliore messa a punto sono i velisti di Roma GP42.2, di Filippo Faruffini, con il più valido match-racer italiano alla barra, il napoletano Paolo Cian, che qui a Valencia ricopriva lo stesso ruolo in seno al team sudafricano di Shosholoza e che sarà accompagnato da molti velisti top che navigano con lui da anni.

Il Trofeo de la Reina segnerà anche il debutto di due scafi spagnoli nella QUEBRAMAR GP42 Cup, Caser-Quum dell’armatore Javier Goizueta e di Fermax Eloy Herrero. L’evento è organizzato dallo Real Club Náutico de Valencia e sponsorizzato da Rolex.

Il calendario della Quebramar GP42 Cup proseguirà con: la Copa del Rey AUDI MAPFRE a Palma di Maiorca (dal 26 luglio al 2 agosto); il Trofeu Quebramar-Chrysler nella località portoghese di Cascais (dal 28 al 30agosto) e il gran finale, il Trofeo César Manrique a Puerto Calero nelle affascinanti isole Canarie (dal 16 al 18 ottobre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>