Dopo aver partecipato recentemente alla North Garda Cup, nel prossimo week end il Sailing Team “Pulverit – Città di Punta Marina Terme”, il team più giovane a livello europeo della classe Ufo che per la stagione agonistica 2008 terrà alti i colori del Centro Velico Punta Marina, scenderà nuovamente nelle acque benacensi per disputare la 22° Trans Benaco Cruise Race, una regata “long distance” che sviluppa il suo percorso lungo la rotta Portese-Riva del Garda e ritorno nella giornata seguente.

La partenza della prima tappa è prevista per le ore 10 di sabato 2 agosto dal porticciolo di Garda Blu (alla fine del golfo salodiano): da qui le imbarcazioni delle classi Crociera e Monotipo faranno rotta verso l’alto Lago. A Riva sosteranno per la notte negli spazi messi a disposizione dalla locale Fraglia della Vela e la mattina seguente (alle 8.30) la flotta della “Trans Benaco” rientrerà verso Portese. Nel tardo pomeriggio di domenica, al termine della regata, si svolgerà la premiazione e una festa nella piazzetta del porto di Portese. La Trans Benaco è anche un’occasione di solidarietà grazie alla collaborazione con l’Aido e l’Anto, le associazioni dei donatori e dei trapiantati di organi, e al Trofeo per il vincitore della prima tappa Portese-Riva. Il Sailing Team “Pulverit – Città di Punta Marina Terme” si appresta quindi a lasciare nuovamente le acque di casa per tornare sul Garda, dove ha partecipato recentemente alla North Garda Cup, il cui vento ha messo a dura prova il giovane equipaggio.

Riva del Garda ha, infatti, ospitato la North Garda Cup, valevole come IV prova dell’Euro Cup 2008 per gli Ufo 22. Due magnifiche giornate di vento, con un’Ora che non è mai scesa sotto i 15 nodi, hanno permesso alle 18 imbarcazioni iscritte di godersi sole e planate. Ad aggiudicarsi la vittoria finale è stata Whitings dei fratelli Barbi, successo ottenuto con due primi posti nella seconda giornata. Sei in tutto le prove disputate suddivise nel fine settimana. Adrenalina, lo scafo della Fraglia Vela Riva si è aggiudicato la prima prova con il vento dell’alto Garda. La seconda è andata a Giorgio Zorzi, il Presidente di Classe. Sabato si è chiuso con la vittoria di Turboden fresco campione europeo, con Roberta de Paoli, terza al mondiale Melges e Campione del mondo Farr 40. Domenica il vento è rinforzato e l’Ora ha toccato i 25 nodi. I Barbi hanno vinto la prima e l’ultima prova mentre la seconda è andata a Farina risultato che gli ha fatto ottenere l’argento nella classifica generale mentre il bronzo è per Turboden. Quarto posto per Olympus Oca Gialla del toscano Matteo Cattaneo.

Per il Sailing Team “Pulverit – Città di Punta Marina Terme” (formato dal timoniere David Sebastian Casadio, il prodiere Jacopo Alessandri e il tailer Edoardo Vassura) un quattordicesimo posto nella classifica generale (17, 17, 14, 9, 11 e dnf i parziali di giornata) ma a raccontarci la trasferta rivana è il timoniere David Sebastian Casadio: “Sabato abbiamo lottato oltre che col vento anche con le regolazioni della barca!” L’incontro a cena con gli altri ufisti è stato molto produttivo visto che il giorno seguente, cambiate alcune regolazioni e malgrado il vento ancora superiore a quello della giornata precedente (la barca comitato ha detto che ha raggiunto punte di 29 nodi), ci siamo classificati noni nella quarta regata e undicesimi nella quinta. Purtroppo, nella sesta prova mentre navigavano intorno alla quinta posizione, abbiamo subito la rottura dell’attacco del vang e siamo stati costretti al ritiro. Prova peraltro che ha messo in difficoltà diverse imbarcazioni come si evince dall’ordine di arrivo che ha visto solo otto imbarcazioni terminare il percorso con alcuni scafi al limite del tempo massimo.

Vogliamo ringraziare tutti quelli che ci stanno profondendo consigli, in particolare l’equipaggio ITA107 a cui siamo debitori di una buona bottiglia, a Zorzi e Veronica. Vogliamo inoltre rimarcare la cordialità e la sportività degli ufisti come in un caso dove, per una errata manovra di una imbarcazione, è avvenuto un contatto con noi e, a fine prova sono venuti a scusarsi nonostante il danno l’abbiano subito loro”.

Il Sailing Team “Pulverit – Città di Punta Marina Terme è costituito anche da Fabrizio Asioli (velista di grande esperienza con My Song di Loro Piana, Finaval Mumm30, Wind Song con Ian Anslie, ecc) che si occupa dell’aspetto tecnico del Team e da Davide Casadio che cura la parte logistica “Piano piano i ragazzi si stanno impadronendo della barca e i miglioramenti sono visibili ogni volta che scendono in acqua. Sicuramente hanno ancora molto da mettere a punto ma la determinazione e la tenacia con cui hanno affrontato il “ventone” di Riva lasciano pensare che presto li vedremo regatare in posizioni di maggior rilievo. I ragazzi hanno voglia di apprendere i segreti dell’Ufo e soprattutto dimostrano di divertirsi molto con le notevoli velocità espresse dall’ufetto col vento di Riva”.

Il Sailing Team “Pulverit – Città di Punta Marina Terme” si avvale, inoltre, di uno sponsor leader nel settore della produzione di vernici di Senago -Milano (il cui titolare, Carlo Parodi, è estremamente felice di sponsorizzare un team così determinato), e del Ristorante “Il Molinetto” di Punta Marina Terme, di Alan Ricci appassionato di vela e di arte (nel suo ristorante sono presenti opere di artisti contemporanei che periodicamente si succedono, una vera e propria galleria d’arte) e uno dei due cuochi di Casa Italia durante le ultime olimpiadi invernali di Torino e recentemente si è unito al pool anche la società Terme di Punta Marina che è il fulcro del turismo puntamarinese con il suo centro benessere e salutistico conosciuto in tutta Europa.

Dopo l’esordio nelle acque tedesche di Tutzing, gli allenameni e la messa a punto di Pulverit, l’Ufo 22 del Cantiere Felci affidato al Sailing Team “Pulverit – Città di Punta Marina Terme”, il Festivela, la North Garda Cup di Riva del Garda, e la Trans Benaco Cruise Race gli appuntamenti del Team proseguiranno con le prove della Garda Cup in programma a Gargnano il 31 agosto (il classico Trofeo Riccardo Gorla) e a Torri del Benaco il 25 e 26 ottobre. L’appuntamento cloù della stagione 2008, invece, è a Rosignano a Mare con l’Italian Championship previsto dal 3 al 5 ottobre (Euro Cup 5).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>