Formula 1 motonautica, il Rainbow team pronto alla sfida in Portogallo

di Redazione 626 views0

Spread the love


Il Portogallo per gli uomini del Rainbow Team dovrà essere il luogo della rinascita. L’acqua di Portimão dovrà cancellare lo spettro del Qatar che non regalò al Team casalese nemmeno un punto. C’è profumo di riscatto nell’aria.

“Marit correrà la 24 ore di Rouen nel nord della Francia – ha detto Fabrizio Bocca, team manager della squadra – nella notte tra mercoledì 30 e giovedì 1° maggio. Venerdì ci raggiungerà qui in Portogallo per i test e le qualifiche. Sarà stanca ma la voglia di riscattarsi dalla sfortunata gara del Qatar le darà buone forze. Valerio invece avrà voglia di correre e di dimostrare quanto vale. Nella prima gara del mondiale non ha potuto farlo per via di un malore, ma qui in Portogallo se tutto andrà come deve andare, farà bene. Conosce bene il circuito, ci aspettiamo una buona prestazione”.

Velocità e tecnica accompagnano i piloti in uno dei tracciati più belli e divertenti del mondiale. Un rettilineo molto lungo che sfiora il mezzo chilometro e due da oltre 300 metri daranno la possibilità alle barche di esprimere la velocità massima. Ma attenzione, il circuito pretende anche una buona dose di capacità tecniche. La “S” incastonata tra i due rettilinei da 300 metri, regalerà emozioni non solo ai piloti, potrà essere uno dei punti focali per sorpassi e agganci. Il circuito prevede otto virate di cui sei a sinistra e due a destra.

Portimão è il nome di un municipio dell’Algarve nel sud più profondo del Portogallo, noto per le sue belle spiagge, situato su un’ansa della Ribeira de Odeluca, il capoluogo del distretto è un pittoresco villaggio con un nucleo medievale di stretti vicoli.

Per rivedere in acqua le imbarcazione della F1 si dovrà attendere fino all’8 giugno, data in cui comincerà il terzo GP del campionato mondiale presso il circuito della Finlandia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>