Spread the love


Al via l’invernale Ufo 22 di Cala Galera, mentre prosegue quello di Bari con il secondo appuntamento. La città pugliese ha regalato un’altra giornata di sole, con una temperatura intorno ai 20 gradi e con raffiche stese che hanno toccato anche i 15 nodi. Giornata ideale dunque per le 5 imbarcazioni iscritte che gareggiano con tempi compensati grazie alla presenza di scafi dalle dimensioni differenti. Due le prove disputate che hanno subito messo in luce Blu Moon Econova del presidente di classe Giorgio Zorzi (Circolo Vela Gargnano) in trasferta a Bari per godere del clima temperato e per misurarsi con il mare. E’ suo l’oro nella prima prova, tagliando il traguardo davanti a Nirvana (CC Barion) di Nicola Antonacci e a Ligulette (LNI Bari) di Mario Zaetta.
La seconda prova vede un agguerrito Yellow Bee (CC Barion) di Andrea Algardi rifarsi del quinto posto della prova precedente con una vittoria che relega Zorzi al secondo posto e Ligulette al bronzo. Qualche collisione tra imbarcazioni di classi diverse ha costretto il comitato di regata ad una maratona tra le proteste. La prova di oggi era valida anche per il Trofeo Bottiglieri.

Intanto in Toscana ha preso il via l’invernale di Cala Galera, che si concluderà a marzo, con altre 5 imbarcazioni iscritte. Anche qui tempo bello, temperatura mite e un libeccio di 15 nodi con 1 metro di onda per le due prove disputate. Doppietta di Jingle Too del milanese Stefano Sacchi che mette in fila Oca Gialla con alla barra Matteo Cattaneo, nella prima prova, e Bagnarola dei romani Gaspari Angeli. Conquista l’argento nella seconda prova, invece, La dolce vita di Federico Gelli con soli due uomini d’equipaggio mentre il terzo gradino del podio è ancora per Bagnarola. Giornata poco fortunata per i ragazzi di Oca Gialla che fanno esplodere la draglia nella prima prova con due uomini in acqua e conseguente recupero, mentre nella seconda sono costretti al ritiro. Il prossimo appuntamento con l‘invernale organizzato dallo Yacht Club Cala Galera è fissato il 13 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>