WPPA, è lotta a due per il titolo mondiale in Class One

di Redazione 372 views0

Spread the love


Dopo l’avvincente gara di Doha, Qatar, si restringe a due soli team la lotta per il titolo mondiale WPPA Class One 2007: Victory 77 e Qatar 96. Fuori dai giochi invece il campione uscente Spirit of Norway, afflitto, anche nell’ultima gara, dai problemi di affidabilità che ne hanno limitato i risultati per tutta la stagione. A Doha è stato uno dei propulsori a cedere, obbligando il duo Gjelsten e Curtis a dire definitivamente addio all’alloro conquistato lo scorso anno.

Nelle ultime due prove del campionato, che si terranno entrambe nell’abituale palcoscenico di fine stagione di Dubai, saranno dunque Arif Saif Al Zafeen e Jean-Marc Sanchez, per Victory 77, e Sheikh Hassan bin Jabor Al-Thani e Matteo Nicolini a sfidarsi per la corona iridata. Entrambe le compagini hanno dimostrato grande costanza di rendimento e di risultati, con un’affidabilità che ha stupito gli appassionati e gli addetti ai lavori e che li ha portati a spartirsi i primi posti del podio nelle gare fin qui disputate, lasciando solo i risultati minori agli avversari. Un confronto serrato che, dopo avere solcato le acque di Europa, Africa e Middle East, vede i due team distaccati di soli 22 punti, per un avvincente testa a testa finale nella doppia sfida ravvicinata di Dubai.

Una lotta all’ultima virata, in cui Victory 77 partirà con il vantaggio del punteggio e del fattore campo (il consorzio è attivo proprio negli Emirati Arabi) e Qatar 96 punterà sulla voglia di vittoria, sull’agonismo e l’affiatamento dei suoi piloti, forti della migliore stagione insieme dal loro debutto, in cui tutto il team ha confermato di avere raggiunto la maturità necessaria per ambire al titolo.

Fondamentale sarà l’apporto delle barche gemelle: il Victory 7 di Al Sayed (UAE) e Hendi (UAE), e Qatar 95, che si è dimostrato, nel corso dell’intera stagione, il migliore degli scafi motorizzati con i motori V8. Nel cockpit saliranno Al Sulaiti (QAT) e l’esperto Luca Nicolini (ITA), con l’obiettivo di fare da scudieri e togliere punti preziosi agli avversari. Appuntamento per il Mina Seyahi Grand Prix a Dubai il 29 novembre per la prima prova e il 6 dicembre per l’ottavo e conclusivo atto dell’avvincente stagione 2007.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>