Campionato autunnale classe meteor, al top Mereghini, Comenale e Paterno

di Redazione Commenta


Spettacolo a largo del lungomare caracciolo in occasione del Campionato Autunnale classe meteor. Splendidamente organizzata dalla sezione di Napoli della Lega Navale Italiana, la competizione ha portato in acqua quindici imbarcazioni. Un week end di regate che ha appassionato piccole folle di curiosi e di ammiratori. I regatanti si sono sfidati a suon di virate e strambate in presenza di un vero ospite d’onore, Paolo Cian, che per l’occasione ha smesso i pantaloncini da velista, ed ha aiutato il comitato organizzatore in acqua.

Brividi sin dal primo istante a causa di una brutta collisione che ha visto come sfortunato protagonista l’equipaggio della campionessa italiana in carica, Sabina De martino, equipaggio costretto al ritiro sin dalla bolina della prima prova. L’incidente che ha disalberato l’imbarcazione “Mauna Loa” ha coinvolto il team di “Galla IV” del Circolo Nautico della Vela. Solo tanto spavento, per fortuna, per un brivido che ha fatto riportare solo danni alle imbarcazioni e un pò di rammarico per i team coinvolti.

Se la prima giornata di prove è stata caratterizzata da vento e cielo coperto, Sabato e Domenica i regatanti invece hanno goduto di sole e temperature calde, penalizzati solo dai numerosi salti di vento che hanno costretto lunghe attese tra una regata e l’altra e diversi cambi di campo. Al termine delle tre giornate di prova, lo stesso Cian ha premiato i primi tre classificati: gli equipaggi di Valerio Mereghini, timoniere di “Wonderful”, Salvatore Comenale con Elea e Luigi Paterno, atleta e nuova promessa del giovane gruppo sportivo meteor della LNI Napoli. Autunnale alle spalle, gli atleti si stanno già concentrando e preparando per il prossimo appuntamento, le qualificazioni match race, previste per il 24 e 25 Novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>