Motonautica, domenica l’elezione del Presidente dell’Unione Internazionale

di Redazione Commenta


Durerà fino all’11 novembre l’ottantesima Assemblea Generale dell’UIM, Unione Internazionale di Motonautica, in svolgimento ad Antalya (Turchia). E’ un appuntamento molto importante, che arriva dopo un anno di totale vuoto di potere, e che vedrà l’elezione del nuovo Presidente. Il successore di Froehling resterà in carica per i prossimi 4 anni. Tra i sei candidati c’è anche l’italiano Raffaele Chiulli, nato a Roma il 22 gennaio 1957, laureato in Scienze Economiche. Attualmente Presidente della Commissione UIM del Diporto e membro del Consiglio UIM, Chiulli parla correntemente anche inglese, francese e spagnolo. Ha inoltre un’ottima conoscenza del settore dell’economia e dell’industria internazionale, settore in cui ha maturato esperienze lavorative importanti assumendo incarichi di alta dirigenza. Nel suo programma elettorale Chiulli punta a restituire efficienza alla Federazione Internazionale e ad aumentare lo spazio decisionale delle Nazioni aderenti sulle questioni di maggiore importanza.

“L’Italia – sottolinea il Presidente della Federazione Italiana Motonautica, Vincenzo Iaconianni – appoggerà ovviamente il proprio candidato auspicando la sua elezione. Fermo restando che, qualora dovesse essere eletto un altro candidato, comunque l’Italia collaborerà attivamente con l’UIM a condizione, però, che venga perseguito dall’Autorità Internazionale soprattutto l’interesse delle Federazioni Nazionali aderenti e non, come spesso si è verificato in passato, l’interesse dei promoters e delle serie professionistiche, che spesso condizionano negativamente lo svolgimento dell”attività dei Campionati Nazionali. In caso contrario – continua Iaconianni – proseguiremo nel nostro atteggiamento costruttivo ma improntato alla tutela dei Campionati nazionali e dei piloti che vi partecipano in virtù della nostra totale sovranità sul territorio nazionale, tutelata dalle leggi dello Stato Italiano e dallo Statuto del Coni”.

Oltre all’italiano Chiulli, gli altri candidati alla Presidenza sono: per la Francia Jean Michel Bargiarelli, per Canada e Gran Bretagna Maxwell Beaverbrook, per l’Egitto Nicolas Ioannou, per la Turchia Ugur Isik, per l’Estonia Uuring Riho. L’agenda dell’80^ Assemblea Generale dell’UIM densa di appuntamenti.
Nelle giornate da lunedì 5 a sabato 10 novembre i 157 delegati si riuniranno per discutere e deliberare su regolamenti che disciplinano le Commissioni tecniche, sportive, della sicurezza, ma il clou sarà ovviamente la giornata di domenica quando i rappresentanti delle 49 Federazioni eleggeranno il nuovo Presidente. Per essere eletto il candidato dovrà ottenere la maggioranza semplice dei voti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>