Benetti Oasis 40 metri, lo yacht che diventa isola

di Valentina Cervelli Commenta

Benetti Oasis 40 metri è uno yacht di proprietà di un armatore americano ed ex pilota di Offshore non solo estremamente piacevole da vedere dal punto di vista estetico ma particolarmente interessante dal punto di vista tecnico: ha una poppa che si apre sul mare e che diventano una piattaforma di 90 metri quadri con piscina.

Punto di inizio per nuovo segmento di mercato

Non stupisce quindi che sia stato definito un’isola, visto che è capace di trasformarsi letteralmente, regalando una metratura importante in un contesto dove difficilmente si riesce a sfruttare in modo così eclettico gli spazi. Secondo Giovanna Vitelli, vicepresidente di Benetti, Oasis 40 metri rappresenta il punto di inizio di un nuovo segmento di mercato nello Yachting. Come sottolinea lei stessa:

Si tratta di un tipo di barca dalla concezione olistica per vivere appieno e indipendenti la vita di mare, che trae alcune ispirazioni dai crossover e dagli explorer ma ne supera i limiti e arricchisce i contenuti di utilizzo e di glamour.

Una imbarcazione che è stata acquistata dal suo armatore nel momento in cui la stessa era già in costruzione: una vera e propria scommessa da parte di Benetti che riteneva però possibile un acquisto in corso d’opera, proprio per via delle caratteristiche di questa barca,  sia dal punto di vista degli interni che dal punto di vista degli esterni. Dal cantiere raccontano che il team di design aveva pensato, all’atto della progettazione, proprio una coppia come quella che poi ha acquistato la barca: ovvero persone che amano uno stile di vita dinamico ma allo stesso tempo informale, amanti della natura e del contatto con la stessa.

Una poppa speciale e un design futuristico

Una delle caratteristiche più interessanti di Benetti Oasis 40 m è senza dubbio il modo nel quale la poppa è stata pensata: una piattaforma di 90 metri quadri con piscina, per dar vita a party e feste di ogni genere. Alla quale si unisce un design davvero futuristico, partendo dalla postazione di comando. Essa è rappresentata dalla plancia grandissima, dove la ruota del timone è stata sostituita da una “light bridge console” costituita in fibra di carbonio e con un livello di integrazione software di derivazione militare.

Questa barca è stata consegnata al suo armatore nel settembre del 2020 e da quel che è stato reso noto la stessa è stata utilizzata per una crociera lungo le coste italiane. La sua speranza è quella di poter tornare a navigare senza problemi con l’arrivo della primavera: ed è comprensibile pensando a quelle che sono le caratteristiche che fanno di Benetti Oasis 40 metri una imbarcazione comoda ma allo stesso tempo sportiva di cui usufruire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>