Benetti: varato FB703 M/Y Bacchanal, mega yacht custom

di Valentina Cervelli Commenta

Benetti incontenibile: il gruppo ha infatti varato nei cantieri di proprietà a Viareggio l’FB703 M/Y Bacchanal, un mega yacht custom dalle linee semplici ed eleganti diretta espressione delle richieste di un armatore messicano che già aveva fatto suo un Benetti Classic di rilievo.

Linee ed caratteristiche tecniche nuovo mega yacht Benetti

Il varo di questa pregevole imbarcazione è avvenuto lo scorso 2 agosto, per la soddisfazione di un importante armatore che per la seconda volta ha mostrato prediligere il top che il made in Italy può offrire. A livello tecnico le linee esterne sono state messe a punto dagli esperti del gruppo Benetti, mentre gli interni sono nati grazie alla collaborazione tra l’architetto Mauricio Gómez de Tuddo e l’Interior Style Department dei cantieri. Il Benetti FB703 M/Y Bacchanal è caratterizzato da uno scafo in acciaio e da una sovrastruttura in alluminio: 47 metri in totale, un pescaggio pari a 2,45 metri contenuti in meno di 500 tonnellate.

Uno dei punti di forza di questa lussuosa imbarcazione è stata la capacità dei cantieri di dar vita ad una barca che pur essendo espressione perfetta del made in Italy è al contempo adatta a rispondere a qualsiasi esigenza internazionale di tendenza nautica: in poche parole si tratta di una barca unica nel suo genere nel quale si è voluto dare, secondo desiderio dell’armatore, spazio al meglio.

Organizzazione nel nuovo mega yacht Benetti

Il Benetti FB703 M/Y Bacchanal è stato progettato per dare spazio a 12 ospiti e sette membri dell’equipaggio in uno spazio diviso in 4 ponti capaci di assicurare uniformità tra indoor ed outdoor. Un esempio? Nel Main Deck pozzetto, area dining e salone principale sono divisi da porte scorrevoli a tutta larghezza con vetrate senza montanti che danno vita ad uno spazio imponente e arioso che consente di avere la sensazione di vivere da più vicino il mare, come se vi fosse un contatto diretto maggiore: impressioni creati grazie a queste trasparenze che fanno entrare la luce naturale in modo più importante. Di pregio il pavimento in teak con gommature nere.

E se le cabine armatoriali, degli ospiti e dell’equipaggio rispettano gli standard che ci si aspetterebbe da una simile barca, da sottolineare è il comparto di sicurezza di M/Y Bacchanal che tra le altre cose può contare sull’installazione a prua un 3D Sonar System che permette di individuare la presenza di corpi in mare e fornisce informazioni su eventuali ostacoli fino ad oltre 500 metri di distanza. La motorizzazione è affidata a due motori MTU 12V.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>