Tecnomar for Lamborghini 63, primo esemplare nel 2021

di Valentina Cervelli Commenta

Sembra davvero una attesa lunghissima: in realtà se si pensa a quello che il nuovo modello Tecnomar for Lamborghini 63 potrà offrire al suo armatore, aspettare fino al 2021 per vedere il primo esemplare su acqua, non è poi tanto.

Barca presentata in anteprima mondiale

Soprattutto se si ripensa ai mesi scorsi e alla crisi vissuta dal settore nautico per via della pandemia da coronavirus. Nonostante le difficoltà, come ogni estate, i cantieri nautici presentano le novità sulle quali hanno lavorato e che usciranno l’anno seguuente  il nuovo Tecnomar for Lamborghini 63 senza dubbio è un’imbarcazione che lascia il segno. La barca è stata presentata in anteprima mondiale da Automobili Lamborghini e The Italian Sea Group.

Si parla di una edizione limitata, un motor yacht che nasce come concept per celebrare l’anni di fondazione del marchio Lamborghini, noto per le sue magnifiche auto di lusso. il progetto è nato mettendo a confronto i diversi “artisti” sul design e sulla sua analisi e ed è sviluppato da Tecnomar con la collaborazione del Centro Stile Lamborghini. Le linee dello yacht e i suoi interni sono fortemente ispirati alla Lamborghini Sián Fkp 37: come già anticipato Il primo esemplare di Tecnomar for Lamborghini 63 sarà pronto alla presentazione all’inizio del 2021.

Uno dei suoi maggiori punti di forza è rappresentato dall’uso della fibra di carbonio, tipica delle auto del brand: una scelta che rende possibile classificare l’imbarcazione in questione nell categoria delle ultraleggere, con una lunghezza di 19,2 metri e un peso massimo di 24 tonnellate.

Design ispirato a supercar Lamborghini

Dal punto di vista tecnico la Tecnomar for Lamborghini 63 è un’imbarcazione davvero interessante: da notare che grazie ai due motori Man V12-2000Hp che verranno installati sarà possibile per la stessa raggiungere i 60 nodi di velocità, un fattore che la rende la più veloce dell’intera flotta Tecnomar di The Italian Sea Group, riuscendo a soddisfare davvero le esigenze di qualsiasi tipo di armatore.

Il design, come intuibile per ciò detto in precedenza, è ispirato alle supercar: sia lo scafo che la sovrastruttura nascono da una carena progettata dal team d’ingegneri navali specializzati nello studio dell’idrodinamica del cantiere che hanno deciso di puntare al “moderno” rilanciando in pratica in chiave contemporanea quelle che erano le linee delle Lamborghini Miura e Countach degli anni ‘60 e ‘70.

L’hard top stesso si ispira ai modelli roadster di Lamborghini e con la sua conformazione protegge da sole e vento senza inficiare le prestazioni aerodinamiche della barca.  Le luci di prua richiamano fortemente la Lamborghini Sián FKP 37 e gli stessi interni sono stati pensati per risultare performanti, anche dal punto di vista dei materiali che, tra le altre cose, possono essere personalizzati al 100% grazie al programma del cantiere “Ad Personam”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>