Salone Nautico: Genova sarà la dimora fissa ancora per un decennio

di Gtuzzi Commenta

Dopo tante discussioni e trattative è arrivato finalmente l’accordo che un po’ tutti gli appassionati del mondo della nautica attendevano: il Salone Nautico continuerà a svolgersi a Genova. L’accordo è stato raggiunto tra i Saloni Nautici, la società cooperativa di Confindustria e Porto Antico, grazie anche al notevole lavoro di coordinamento che è stato svolto dal Comune di Genova e dalla Regione Liguria.

Salone Nautico rimarrà a Genova ancora per dieci anni

Adesso è arrivata l’ufficialità: il Salone Nautico non si muoverà da Genova e ci resterà per i prossimi dieci anni. È la firma sull’intesa a decretarlo e a rendere ufficiali i contorni di questo ambizioso progetto. Commenti estremamente positivi, ovviamente, dal sindaco di Genova, Marco Bucci, che ha sottolineato quanto sia importante per Genova restare capitale della nautica, sottolineando il successo ottenuto dall’ultima edizione del Salone Nautico. Un legame che, quindi, continuerà, tra la città ligure e il Salone Nautico e che riesce a produrre anche numeri di tutto rispetto, dal momento che il salone nautico genovese è il primo non solo sul territorio italiano, ma anche nel Vecchio Continente.

Un progetto veramente importante e che mira davvero a fare bene, che è stato supportato dall’Autorità di Sistema del Mar Ligure Occidentale, che ha condiviso la possibilità di essere coinvolta direttamente. In questo modo, il Salone Nautico avrà tutti quegli strumenti che serviranno per poter ambire ad un notevole sviluppo delle zone demaniali e per impiegare nel migliore dei modi tali strumenti. Questa sinergia è il prodotto del fatto di seguire i medesimi obiettivi, che in fondo mirano a valorizzare il più possibile, dal punto di vista internazionale, il bacino di Genova.

Un contratto di dieci anni che rappresenta, senza ombra di dubbio, un momento storico per il Salone Nautico Internazionale di Genova. Interessante mettere in evidenza anche come, all’interno dell’accordo che è stato raggiunto, Porto Antico avrà un ruolo di primo piano nella gestione dei rapporti con Confindustria Nautica e con i vari enti locali e i loro uffici. Il Salone, per quanto riguarda le istituzioni, è chiaramente uno degli asset più importanti, anche a livello regionale e, anche grazie al progetto per lo sviluppo del Waterfront di Levante, l’obiettivo è provare a riqualificare tutte le zone attorno allo stesso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>