Diportisti in Italia, cresce la preoccupazione: solo il 7% ha meno di 35 anni

di Gtuzzi Commenta

Quando si parla di diportisti in Italia, purtroppo, si fa una gran fatica a trovarne di età inferiore ai 35 anni e la situazione comincia ad essere molto preoccupante. I dati ufficiali, infatti, parlano chiaro: solo il 7,65% dei diportisti ha meno di 35 anni. La conseguenza è facilmente intuibile da tutti voi: il futuro della nautica potrebbe essere veramente a rischio.

Diportisti in Italia: lo studio di Assonautica

Questi sono i risultati di una ricerca che è stata portata a termine da Assonautica in ben 160 città di mare. Lo studio, che è stato denominato Italian Yachtsman Portrait, è stato svelato durante la IV Conferenza di Sistema a Pescara. I dati parlano veramente chiaro: il 70% delle persone che vanno in barca ha un’età che supera i 65 anni.

Tecnologia si evolve, ma…

Se da un lato le imbarcazioni si stanno evolvendo notevolmente dal punto di vista tecnico, è altrettanto chiaro come non vi sia in atto un aumento della domanda da parte delle nuove generazioni. Manca la passione per il mare: l’obiettivo, come emerso anche dall’importante incontro di Pescara, è quello di lavorare il più possibile sull’accessibilità al mondo della nautica. Si tratta di compiere uno step a livello culturale, economico e proprio fisico di accesso al mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>