Benetti vara giga yacht FB277 di 107 metri

di Valentina Cervelli Commenta

Non si può dire che Benetti non faccia le cose con stile: il cantiere ha infatti varato con successo “FB277”, giga yacht di 107 metri: un record per ciò che concerne la nautica italiana.

E’ infatti il più grande mai costruito in Italia da un cantiere navale privato: una caratteristica interessante? Esso è alimentato con un sistema di propulsione diesel elettrico, e gli interni e il design esterno sono stati progettati interamente da Benetti. L’armatore ha scelto per la supervisione del progetto Imperial in qualità di rappresentante dell’armatore e Yacht Manager. Scafo di acciaio e sovrastruttura in alluminio, l’FB277 racchiude in sé tutto quello che qualsiasi armatore potrebbe desiderare: una piscina di grandi dimensioni sul Sun Deck, una Spa con Hammam, uno spazio pianoforte a coda, una sala massaggi + palesra ed un eliporto.

Esternamente è caratterizzato da un profilo allungato e lineare, enfatizzato da enormi vetrate mentre la prua è stata disegnata per affrontare qualsiasi condizione di mare. La consegna dell’imbarcazione è prevista per l’estate del 2019. Ecco come ha commentato il Ceo di Benetti Franco Fusignani nel corso della cerimonia di varo:

Siamo entusiasti di assistere al battesimo dell’acqua di questo splendido giga yacht, il primo dei tre oggi in costruzione, in contemporanea, a Livorno. “FB277″ è ancora più bello e maestoso di quanto avremmo mai potuto immaginare. Con questo varo, Benetti compie il primo determinante passo per rafforzare il brand nel settore dei giga yacht e dimostra di poter offrire le stesse qualità e lo stesso know-how per il quale è conosciuto e apprezzato nel settore dei mega yacht. Ad oggi, Benetti è l’unico cantiere navale privato in Italia, e uno dei pochi in tutto il mondo, ad avere le risorse e le capacità per costruire yacht di oltre 80 metri di lunghezza e questo giga yacht fa guadagnare al nostro Cantiere un posto di rilievo nel mondo nautico per la costruzione di yacht di oltre 100 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>