Nautica: Vsy – Viareggio Superyacht e l’uso innovativo del vetro a bordo

di mar Commenta

Federico Bennewitz, Managing Director di VSY-Viareggio Superyachts, ha recentemente partecipato al Super Yacht Design Symposium svoltosi a Palm Beach, intervenendo come relatore sul tema “L’utilizzo del vetro nei super yachts”; Bennewitz ha illustrato in particolare le soluzioni tecniche adottate sul 72 metri Stella Maris.

Nel corso del suo intervento, il rappresentante di Vsy ha illustrato le problematiche incontrate e le soluzioni adottate nella soddisfazione delle esigenze dell’armatore in termini innanzitutto di vivibilità, comfort, privacy.

Il progetto dello Stella Maris è stato curato dall’architetto Espen Øino, che lo ha portato avanti assieme allo studio Laurent Giles Naval Architects; il concetto di fondo è stato l’affiancamento di elementi di design tradizionale a variazioni sul tema portate avanti nel layout: in questo quadro sono stati realizzati i ponti interni sfalsati, saloni la cui altezza ha raggiunto i 270 centimetri e finestrature in vetro.

Proprio il vetro è stato il materiale principe utilizzato negli interni, come ad esempio nelle parte dei due saloni principali e nella cabina Armatoriale; una veranda climatizzata e un giardino verticale sono state le soluzioni utilizzate per offrire all’armatore la visione di panorami verdi sul mare, anche con l’uso di piante vere.

Tali caratteristiche progettuali hanno costretto il cantiere a dover risolvere varie problematiche, come l’aumento del peso e la modifica dell’architettura navale, il minor isolamento termico ed acustico offerto dal vetro rispetto ai materiali tradizionali, assieme alla minore privacy; problematica innovativa è stata quella del tipo di vetro da utilizzare.

Stella Marism che verrà varato la prossima estate, ha offerto un’esperienza interessante e risultati eccellenti, la natura del super-yacht, quale autentica ‘villa sul mare’, ha indotto VSY a elaborare sulla scorta della realizzazione di questo progetto un nuovo concetto di ‘family feeling’, proprio basato sull’ampio ricorso al vetro e dunque su una maggiore luminosità degli ambienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>