America’s Cup World Series: il cargo sbarca in Europa

di Redazione Commenta

Spread the love

Si chiama HR Constitution, ed è la grandissima nave cargo preposta al trasferimento dell’AC World Series che farà tappa il prossimo aprile a Napoli.  A bordo ci sono nei container tutte le attrezzature, i preziosissimi catamarani ac 45, oltre alle barche e i mezzi di appoggio. E’ appena sbarcata a Valencia. Perchè? Approfittando delle vacanze natalizie, molti operatori torneranno a riabbracciare le loro famiglie visto che tanti abitano proprio in zona. Come ci spiega Iain Murray:

Abbiamo deciso di fermare tutto a Valencia dopo aver considerato diversi fattori: diversi team hanno dichiarato di volersi allenare a Valencia, viste le infrastrutture realizzate per la 32ma America’s Cup. Inoltre, Valencia è la città ideale per sottoporre i nostri mezzi appoggio e l’attrezzatura a una serie di manutenzioni programmate. Molti dei nostri dipendenti, infatti, abitano da queste parti.

Insomma, unire l’utile al dilettevole. Qui le imbarcazioni subiranno quei necessari interventi di manutenzione e sicuramente qualche piccola modifica consentita dal regolamento. Valencia che vide nel 2010 ospitare un’America’s Cup caratterizzate da virate più giudiziare piuttosto che intorno a una boa: furono be 9 i ricorsi legali che videro contrapporre Alinghi e BMW Oracle prima nelle aule di tribunale e dopo in regata.

Fu anche una battaglia tra Davide e Golia vinta però da quest’ultimo: Oracle era molto più “grosso” di Alinghi e si sperava che i venti deboli di Valencia potesse rendere lento il trimarano. invece non fu così. E a tratti Oracle raggiunse dei distacchi notevoli che mandarono il catamarano in soffitta. Ma questa è un’altra storia. Ora l’America’s Cup è sbarcata in Europa e una cosa è certa: non partirà prima dei tre mesi per Napoli quando la HR Constitution tornerà dall’America per trasferire tutto a Napoli (Bagnoli? Via Caracciolo? sembra che la prima ipotesi sia la più plausibile anche se non mancano gli scetticismi su una felice riuscita)
Il  responsabile delle operazioni per l’America’s Cup Race Management Andy Hindley, si è dichiarato soddisfatto dell’utilizzo di questa gigantesca nave cargo per il trasferimento in “toto” dell’America’s Cup:

Il cargo si è rivelato adatto allo scopo e abbiamo potuto gestire l’emergenza logistica nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>