America’s Cup 2013: firmato il certificato d’impatto ambientale

di Giulia Commenta

Buone notizie sul fronte dell’ecologia e della Coppa America di Vela che ha ricevuto dalla San Francisco Planning Commission insieme alla San Francisco Port Commission l’approvazione a pieni voti del documento definitivo che concerne l’impatto ambientale della 34° edizione dell’America’s Cup che si terrà a San Francisco nel 2013.

Il documento in questione è il e rilasciato certificato EIR, ovvero l’Enviromental Impact Report.

Richard Worth, presidente e amministratore dell’America’s Cup Event Authority, ha tenuto a ringraziare tutto coloro che si sono adoperati nel brillante riconoscimento allo sforzo dell’organizzazione di rivalutare le risorse ecologiche della baia di San Francisco, a dimostrazione che anche un evento così importante come l’America’s Cup può avere una forte risonanza soprattutto su temi sempre più attuali come l’ecologia:

La certificazione del nostro Environmental Impact Report rappresenta un grande risultato per un progetto che riflette i valori di San Francisco e della sua popolazione. Ringraziamo il sindaco, il suo staff e la Planning Commission per la professionalità mostrata durante la revisione di questo importante processo che ha a cuore l’ambiente .  Ora possiamo continuare nel progetto e creare un nuovo modello per il mondo dello sport, nella speranza di portare a San Francisco migliaia di persone e milioni di dollari.

In base a un accordo il porto di san Francisco sarà interessato a un investimento complessivo di oltre 100 milioni di dollari che verranno impiegati in opere di ammodernamento soprattutto in vista dell’accesso dei visitatori e dei croceristi.
Il sindaco Edwin M. Lee ha dichiarato:

Questo accordo rappresenta un investimento senza precedenti a favore del nostro lungomare. Servirà a creare migliaia di posti di lavoro e garantirà il regolare svolgimento di un evento sportivo di importanza internazionale nelle acque della baia – ha spiegato – Sempre questo accordo aiuterà a rigenerare zone come quella del terminal crociere James R. Herman e darà modo al pubblico di seguire le regate dal Rincon Park.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>