Nautica: riflettori accesi in Emilia Romagna

di Redazione Commenta

Spread the love

E’stata dedicata in particolare al settore nautico la Sme Week 2012, la Settimana europea della piccola e media impresa, organizzata da Aster – Emilia Romagna.

La manifestazione si svolge a livello europeo, con eventi in 37 Paesi; Aster, in qualità di partner del consorzio Simpler della Enterprise Europe Network ha scelto ques’anno di dedicare l’evento al settore nautico, dopo lapartecipazione al 51° Salone Nautico Internazionale di Genova con l’iniziativa SMART2011, nella quale la regione Emilia Romangna si è messa in mostra per la qualità delle proprie produzioni e il valore delle innovazioni presentate.

L’Emilia Romagna si colloca infatti al terzo posto in Italiana per numero di aziende attive nel settore nautico (10,3 per cento) e al secondo per numero di addetti (17,1 per cento). Le aziende del settore nautico regionale hanno dimensioni maggiori rispetto alla media italiana e dotate della capacità di cogliere le opportunità offerte dal settore.

In occasione della Sme Week, il consorzio Simpler ha organizzato il workshop dal titolo “L’Europa, il Mare e il Futuro. Politiche e opportunità di finanziamento per il settore nautico”, che ha costituito un momento di confronto sulle politiche comunitarie e nazionali a favore del settore e di informazione sulle tendenze che lo caratterizzeranno in futuro; a seguito del workshop, è stato inoltre organizzato un open day aziendale presso la Calzoni, azienda da sempre fortemente impegnata nelle attività di innovazione, che ha aperto le porte a imprenditori e ricercatori delle Università e dei Centri di ricerca.

La Regione Emilia Romagna si distingue nel settore nautico non solo per la costruzione di barche, ma anche per i settori connessi, come quelli degli accessori e della componentistica: l’11 per cento delle imprese e il 15,7 per cento degli addetti complessivi italiani di questi settori operano in Emilia Romagna; la regione replica inoltre anche nel settore nautica la sua tradizionale vocazione motorisitica, ospitando il 14,8 per cento delle aziende italiane che producono motori nautici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>