Presentata al Big Blu la “Coppa 41° Parallelo”

di Redazione Commenta

Spread the love

Istituita nel 1954 dal RCC Tevere Remo, torna all’antico lustro la 41° Parallelo, regata che prende il nome dal parallelo che attraversa, nel tragitto da Anzio a Napoli.

Presentata in anteprima al Big Blu, presso l’area FIV, l’edizione 2011 ripropone dopo diversi anni il percorso originario. La storia di questo evento internazionale racconta che dal 1968 la regata è stata organizzata in collaborazione con il Circolo del Remo e Vela Italia di Napoli, e quest’anno il connubio ritorna. Lo sforzo organizzativo che questo evento richiede comporta il coinvolgimento dei due Circoli di Roma e Napoli, oltre che di numerosi altri attori che, a vario titolo, cooperano per l’effettivo corretto svolgimento dell’evento.

Luigi Barone, Presidente del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo esprime il suo entusiasmo per questo “evento internazionale e di prestigio, a cui da sempre i nostri soci hanno avuto grande successo con le proprie barche, e che quest’anno ritorna alla dimensione originaria, con somma soddisfazione da parte del nostro circolo, da sempre impegnato nell’organizzazione di questo e di altri grandi eventi velici”.

Un evento che, nel corso degli anni, ha conosciuto alterne vicende, con anche degli episodi di sospensione temporanea. La volontà della presente edizione è quella di promuovere la Regata, riportandola all’antico splendore. Dopo l’edizione 2010, che ha proposto la versione “ridotta” da Anzio a Ponza, quest’anno gli organizzatori hanno scelto di riproporre l’itinerario originale, da Anzio a Napoli, con arrivo nel Borgo di S. Lucia.

In rappresentanza del Circolo Del Remo e Della Vela Italia di Napoli, Maurizio Pavesi Consigliere alla Direzione Vela del CRV Italial’organizzazione di questo evento ci vede tutti entusiasti, ed io in particolare sono contento che si riprenda la regata, nella sua connotazione storica, dopo 43 anni dalla prima edizione. Credetemi, abbiamo aderito davvero con grande entusiasmo all’invito che ci è giunto dal Tevere Remo”.

La regata si terrà il 7 maggio, giorno della partenza da Anzio, con arrivo l’8 a Napoli.

Leggiamo questa regata anche come un’occasione per portare le barche a Napoli, in vista della Tre Golfi, che si terrà la settimana successiva”. La componente agonistica, rimarcata dall’assegnazione della coppa “41° Parallelo Challenge”, si coniuga con la volontà di recuperare il grande spirito goliardico e di bonaria competizione che ha di fatto portato alla nascita di questo trofeo. Il vincitore sarà indicato nell’equipaggio che avrà coperto il percorso nel minor tempo compensato, secondo il regolamento ORC e IRC.

Guido Battisti, armatore e socio Tevere Remo, nonché fra gli organizzatori della 41° Parallelola regata prende il nome dal parallelo che viene attraversato nel regatare. Per la prima volta quest’anno partecipano barche ORC e IRC, ed in questo aumenta lo sforzo organizzativo dell’evento. Sono poi molto felice di ritrovare il circolo Vela Italia di Napoli”.

La regata sarà anche 2.0, con aggiornamenti continui dei profili Facebook e Twitter. A sottolineare poi il rilievo istituzionale e sportivo dell’evento, sono giunti i patrocini del Comune di Roma, della Provincia di Roma, oltre che del Comune di Anzio, che di fatto ospiterà l’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>