Registro Italiano Dinghy 12′ Classico: festa posticipata al 5 Febbraio a Firenze

di Redazione Commenta

Spread the love

Piccola rettifica da fare sul calendario: la festa organizzata dal Registro Italiano Dinghy 12′ Classico per i soci e gli amanti della deriva in legno per celebrare i successi del Trofeo Nazionale Dinghy 12′ Classico, si terrà a Firenze ma non più il 15 gennaio. Per motivi organizzativi, vista la grande adesione di partecipazione, l’appuntamento è posticipato a sabato 5 febbraio.

La giornata si aprirà nelle ore pomeridiane con l’Assemblea del Registro Italiano Dinghy 12′ Classico presso lo showroom della Ditta d’interni Riccardo Barthel, partner consolidato delle attività del Dinghy Classico, seguito da un aperitivo per tutti gli ospiti con visita ai laboratori artigiani.

Alle 20.30 è prevista la Cena di gala nella struttura trecentesca del Convitto della Calza. “E’ una nuova occasione per incontrarci e festeggiare, al di fuori del campo di regata, l’intramontabile deriva che sta vivendo una nuova giovinezza” – spiega Giuseppe La Scala, Segretario del Registro Italiano – “Inoltre, sarà l’opportunità per presentare Il magico 2010, un libro fotografico che racconta le regate delle ultime sei tappe dello scorso anno attraverso una selezione degli scatti di James Taylor“.
Dopo la stampa de Il Dinghy 12′ Classico Italiano, che al suo interno contiene una sezione dedicata all’8° Trofeo (Il magico 2009) e il censimento di tutte le barche esistenti in Italia, il Registro si prepara a realizzare per ogni edizione un nuovo volume che ripercorre le vicende del dinghy in legno, con l’intenzione di accrescere il patrimonio storico della Classe e di incentivare sempre nuove adesioni.

Previsto poi un riconoscimento speciale agli armatori che hanno restaurato personalmente la loro barca: “Intendiamo costituire un club esclusivo, quello del Raschietto d’Oro. Per farne parte bisognerà dimostrare di aver profuso molto impegno e di conoscere alla perfezione il proprio mezzo. Chiaramente è una simpatica e goliardica idea, un ulteriore modo per divertirci e dimostrare che la vela è passione e comunione d’intenti“, conclude il Segretario La Scala.

Per maggiori informazioni vititare il sito www.dinghyclassico.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>