E’ morto Alfio Peraboni: la vela italiana piange la sua improvvisa scomparsa

di Redazione 644 views0

Spread the love

La vela italiana piange la scomparsa di uno dei suoi più grandi campioni. Insieme con Giorgio “Dodo” Gorla negli anni ’80 aveva riportato la Star azzurra sul tetto del mondo, vincendo tra l’altro due bronzi olimpici. E’ mancato a soli 56 anni, stroncato da un ictus.

La notizia è di quelle da far tremare i polsi. Di quelle che arrivano, improvvise e inaspettate, in una fredda mattina invernale lasciandoti dentro un grande senso di vuoto.

Al’età di soli 56 anni è scomparso Alfio Peraboni, il “gigante buono”, colui che a prua di Giorgio Gorla (dopo un passato da cestista) aveva riportato la Star azzurra agli onori del mondo rinverdendo i fasti di Straulino e Rode e vincendo tra l’altro due bronzi olimpici (Mosca 1980 e Los Angeles 1984), un titolo mondiale e due europei, prima di intraprendere la carriera di tecnico federale.

Quello che nacque dall’incontro tra Dodo Gorla e Alfio Peraboni fu certamente uno dei sodalizi più completi e vincenti della storia della vela azzurra, capace di far sognare gli appassionati di questo sport in quella che da sempre è universalmente riconosciuta come la regina delle classi olimpiche.

Tutta la Fiv, a cui si associa anche Mondonauticablog, si stringe intorno alla moglie Giulia e alla figlia Clio esprimendo il più sentito cordoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>