Alinghi, il Defender della 33° America’s Cup, conferma che Emirates Team New Zealand ha ritirato la sua causa legale contro il team, Ernesto Bertarelli, AC Management e la Société Nautique de Genève. Alinghi conferma inoltre che Team New Zealand (TNZ) parteciperà, insieme agli altri challenger iscritti, all’azione comune per riportare la 33a America’s Cup in acqua il più presto possibile, già a partire da domani a Ginevra dove cominceranno i meeting tra i Concorrenti.

Lo skipper di Alinghi Brad Butterworth saluta con piacere questo positivo sviluppo della vicenda: “Il fatto che alla fine Grant Dalton e Team New Zealand abbiano ritirato la loro azione legale, è una bella notizia. Sono felice che si siano resi conto che le vie legali non portavano da nessuna parte e che abbiano deciso di ritornare allo sport con tutti gli altri team. Abbiamo grandi aspettative per i meeting dei Concorrenti di Ginevra e per i successivi sviluppi, da raggiungere insieme come gruppo che comprende sia il Defender chee i challenger, verso l’obiettivo di riportare l’evento in acqua al più presto possibile. Avere TNZ alle riunioni dei Concorrenti che partecipa con argomenti costruttivi insieme a molti altri challenger iscritti con l’obiettivo di realizzare l’evento nel 2010, è senz’altro un bel passo avanti. Salutiamo con piacere il loro ritorno” ha concluso Butterworth.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>