Spread the love


Era primavera sul Garda (vento 6-7 nodi da sud) dove si è disputata la 52° edizione del Trofeo dell’Odio, ultima tappa del circuito stagionale del Circolo Vela Gargnano, supportato come buona parte degli eventi da Aria (www.in-aria.it). E’ stato L’Asso 99 “Assterisco” del nobile bresciano Giorgio Zamboni (Campione nazionale in questo 2008), condotto per l’occasione dal salodiano Davide Boventi, a tagliare per primo il traguardo dopo le oltre 12 miglia di navigazione che hanno portato la flotta a doppiare l’isola del Trimelone, lungo la costa veneta del lago. Secondo di classe ha chiuso “Sarchiapone One ” del milanese Marco Ghezzi (Yc Como), terza la famiglia Cavallini (CV Gargnano).

Nella pattuglia dell’olimpica Star i migliori sono stati i desenzanesi Paolo Masserdotti e Massimiliano Tassini davanti ad Oscar Tonoli in equipaggio con Bibbo Dominici, terzi Zane-Bertoloni. La Open-Mista ha visto l’Asso “Evoluzione” del gardonese Simone Dondelli regolare il “Graffio-Vitasol” condotto dal desenzanese Brunetto Fezzardi ed il “Flying star-Le Posate” di Luca Stefanini del Vela Club di Campione. Il gruppo più numeroso era quello del monotipo Protagonist dove ha vinto Alberto Bonatti di “Mister Max” davanti ad “Anemos” di Magni ed “Ariel” di Claudio Marzollo. Nei Dolphin Mr prima piazza che va al milanese Marco Meyer della scuola di Water Tribe.

Sempre al largo di Bogliaco si è disputato oggi il Campionato Sociale Open dell’Optimist delle scuole veliche di Gargnano e della Canottieri Garda. I primi sono stati Guido Gallinaro (Pre agonistica), Alessandro Fornasari (99), Gianluca Virgenti (Cadetti), Federico Valle (Junior).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>