Salone Nautico internazionale, al Teatro del Mare la grande festa della vela olimpica azzurra con Alessandra Sensini, Diego Romero e tutti gli atleti federali

di Redazione Commenta


Secondo giorno consecutivo di bel sole alla Fiera di Genova per la 48° edizione del Salone Nautico Internazionale, inaugurato ieri dal ministro Scajola e in programma fino a domenica 12 ottobre. La mattinata è stata caratterizzata da due eventi al Teatro del Mare: alle 10 l’incontro “Adriatica – Porti del Mediterraneo”, con ospiti di riguardo come Patrizio Roversi, Carlo Romeo, Matteo Miceli, Filippo Mennuni. Un appuntamento, organizzato in collaborazione con Ocean Team, CNR Informando e il mensile Giudizio Universale, durante il quale è stato presentato il racconto del viaggio di Adriatica, la barca dei Velisti per caso che ha percorso oltre 3.000 miglia nel Mediterraneo alla ricerca di tradizioni culturali e storiche comuni, ma anche delle diversità che rendono ricche le genti del Mediterraneo. “Porti del Mediterraneo”, invece, è partito il 29 agosto da Ercolano, insieme a grandi scrittori del panorama letterario internazionale, per raggiungere, quale ultima tappa, proprio il porto di Genova il 3 ottobre scorso.

Alle 12.30 la Federazione Italiana Vela ha incontrato il pubblico del Salone nel corso della “Festa della vela azzurra”, un momento di celebrazione dei recenti successi olimpici e di contatto diretto tra campioni e tifosi. Video, racconti e commenti per rivivere le emozioni delle regate in Cina insieme a tutta la squadra nazionale. Festeggiatissima Alessandra Sensini, la leggenda della vela italiana con le sue quattro medaglie olimpiche (bronzo a Atlanta 1996, oro a Sydney 2000, bronzo ad Atene 2004 e argento a Pechino 2008), così come l’altro medagliato agli ultimi Giochi in Cina, Diego Romero, bronzo in classe Laser.

“Il Salone Nautico è un appuntamento fisso per me, un evento importante che contribuisce a far crescere nel Paese l’interesse intorno a tutti gli sport acquatici, vela compresa. Il posto ideale, quindi, per festeggiare le nostre vittorie” così Alessandra Sensini, l’unica donna al mondo ad aver collezionato quattro medaglie olimpiche in carriera. E se Alessandra Sensini è ormai un ospite fissa della kermesse genovese, per Diego Romero, l’altro velista che ha portato in alto i colori dell’Italia durante le recenti olimpiadi di Pechino, è la prima volta a Genova: “Appena arrivato sono rimasto subito colpito dalla dimensione e dall’organizzazione dell’evento” ha commentato e ha aggiunto “Da sempre uno dei miei sogni è comprare una grossa barca dove vivere e dormire e qui al Salone, con tutte le belle barche esposte, la tentazione è forte”. E proprio sulla vela quest’edizione del Salone Nautico ha scommesso, dedicando più spazio al settore grazie all’utilizzo per il primo anno della darsena di ponente.

Oltre ai due atleti di punta alla “Festa della vela azzurra” erano presenti il presidente federale Sergio Gaibisso, la medaglia “sfiorata” Gianfranco Sibello (protagonista a Pechino, insieme al fratello Pietro, di una gara incredibile conclusa con una beffa finale, rivissuta al Teatro del Mare tramite la proiezione di un video spettacolare), i finalisti olimpici Giulia Conti, Gabrio Zandonà, Francesco Marcolini e Edoardo Bianchi, Diego Negri e Luigi Viale; gli altri azzurri del team olimpico di Pechino 2008; e ancora il giovane Matteo Bernard campione europeo Optimist individuale e a squadre con Marco Benini, Guglielmo Cucchiara, Giulia Lantier e Carlotta Omari; le campionesse europee L’Equipe Sara Daccaché e Valeria Pauletti; i campioni europei juniores 470 Luca e Roberto Dubbini; la campionessa mondiale windsurf under 15 Catherine Fogli; la medaglia d’oro ISAF Youth del windsurf Laura Linares e tanti altri.

In sala stampa la Capitaneria di Porto-Guardia Costiera ha presentato i risultati della propria attività di quest’estate. Nel periodo dal 1 giugno al 30 settembre sono stati effettuati 225.000 controlli: le attività di soccorso hanno riguardato 1.428 unità da diporto e 4.651 persone. Avarie al motore e avverse condizioni meteo sono state la causa principale dei soccorsi. “Si può dire che il trend è abbastanza stabile: sono leggermente diminuiti gli incidenti e anche le infrazioni riscontrate. La presenza dei nostri mezzi è un buon deterrente, ma più in generale credo che piano piano si sia diffondendo nei dipartisti una maggiore cultura del mare, grazie anche alle forti campagne di informazione” spiega il capitano di vascello Cristiano Aliperta, responsabile relazioni esterne del corpo.

La Guardia Costiera intende realizzare una campagna di informazione proprio su questi temi nelle scuole, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, in modo che gli studenti, futuri diportisti o semplici bagnanti, abbiano maggiore coscienza di cosa vuol dire andar per mare. Il Campionato Italiano Endurance di moto d’acqua, previsto nel pomeriggio, è stato rinviato a domenica 19 ottobre a causa delle condizioni del mare. Per la serata in la serata di gala per gli espositori del Salone. L’appuntamento era alle 20.30 a Palazzo Ducale, alle 22.30 lo spettacolo piro-acrobatico in piazza de Ferrari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>