Festa da mille e una notte per il battesimo del nuovo 60 metri di CNR “MS”, party con 660 persone sulle note di Mario Biondi

di Redazione Commenta


Festa da mille e una notte. CRN ha voluto celebrare il battesimo del suo nuovo gioiello in acciaio ed alluminio, “MS”, splendido mega-yacht di 60 metri, con una cerimonia spettacolare, seguita da un esclusivo party per 600 selezionatissimi invitati. “MS” è scesa in acqua lo scorso 30 agosto, al tramonto, con un suggestivo varo a scivolo, accompagnato dalle note emozionanti di “Nessun Dorma” della Turandot di Giacomo Puccini e da un’esplosione di petali di rosa color rubino che ha costellato il cielo e le oltre 1500 persone che hanno potuto assistere all’evento.

Orgoglio ed emozione hanno accompagnato la cerimonia e l’imponente discesa della nave costruita dal cantiere di Ferretti SpA per un armatore mediorientale. Al prestigioso evento sono intervenuti tutti i vertici della società forlivese, fra cui il Presidente Norberto Ferretti e l’Amministratore Delegato Vincenzo Cannatelli, oltre all’intero management e a molti dipendenti di CRN. Il varo si è aperto con il saluto del Presidente Norberto Ferretti, seguito da quelli del sindaco di Ancona Fabio Sturani e del presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e dall’intervento, in rappresentanza dell’armatore, di Jean-Louis Mainguy, architetto libanese che ha curato il design degli interni del megayacht. In chiusura il commosso discorso del Presidente di CRN, Lamberto Tacoli.

“Esattamente 10 anni fa Ferretti SpA varava la sua prima nave da diporto. Oggi sono quasi 200 quelle consegnate. Questa giornata è una grande festa, non solo per la società armatrice ma per tutto il nostro gruppo, per i dipendenti, i collaboratori e i fornitori. – ha esordito Tacoli – Con il varo chiudiamo un anno importante che ci ha onorato con la visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e che ha visto partire molte navi da CRN, tra cui due in acciaio da 54 e 57 metri e consolidare la nostra realtà industriale, che fortunatamente profuma ancora di tanta artigianalità”. Una varo d’eccezione non poteva che avere una madrina altrettanto speciale, Barbara Tacoli, moglie del Presidente di CRN, accompagnata, per la tradizionale e suggestiva rottura della bottiglia da Norberto Ferretti.

Lo spettacolare varo è stato seguito da un party esclusivo per gli oltre 600 fortunatissimi invitati che si sono intrattenuti in cantiere fino oltre le tre di notte. Presenti, come di consueto, le massime autorità locali e regionali, numerosi onorevoli marchigiani e tanti volti noti dell’imprenditoria e del jet-set nazionale. Fra questi la stilista Alberta Ferretti, Nerio Alessandro (Technogym), Ugo Brachetti Peretti (Api), Paolo Merloni (MTS Group) e Brunello Cucinelli (Cucinelli cashmere). Per questa speciale occasione, che CRN ha voluto rendere memorabile, è stata organizzata una particolare cena a tema con portate di diversi paesi del mondo, allestita all’interno di una tensostruttura realizzata in cantiere.

Per la serata, inoltre, il cantiere si è trasformato in un porticciolo turistico privato dove gli ospiti hanno potuto ammirare, ormeggiate nelle tre banchine, diversi yacht delle brand di Ferretti SpA. La festa è continuata senza interruzione fino a tarda notte con la performance musicale di un ospite straordinario. Mario Biondi si è esibito sul palco con l’orchestra Duke Ensemble in un ricercato concerto soul-jazz che CRN ha voluto aprire a tutta la città.

Il 37enne talento catanese con voce black, giunto in vetta alle classiche degli album più venduti in Italia negli ultimi due anni, ha riscaldato gli ospiti con il suo inconfondibile timbro musicale, ripercorrendo le calde note del soul e del rhythm and blues. A coronare la serata un emozionante spettacolo pirotecnico nello specchio d’acqua antistante il cantiere e la disco-music di Ben DJ, che, direttamente dal Billionaire Beach Club di Porto Cervo, ha fatto ballare gli ospiti in riva al mare.

“MS”, megayacht dislocante completamente custom, nasce dalla collaborazione fra lo staff tecnico di CRN e lo studio Zuccon International Project, che ha curato il design degli esterni mentre l’interior design è stato seguito dallo studio J.L. Mainguy. Innovativa la personalizzazione del layout di questa nave, specchio fedele delle richieste dell’armatore. Ognuno dei cinque ponti di questo mega yacht ha infatti una destinazione quasi “gerarchica” e come in una piramide l’importanza degli ospiti che vi alloggiano cresce man mano che si sale verso il ponte sole, dedicato alla zona notte dell’armatore che dispone di una suite abbracciata a prua da vetrate semicircolari.

La zona esterna di questo ponte è stata invece studiata per trascorre piacevoli serate in compagnia. Al suo interno è stata allestita una pista da ballo in resina e un grande bar attrezzato. L’armatore ha inoltre scelto di allungare, a poppa, la parte chiusa del ponte superiore creando in questo modo un vastissimo salone panoramico di circa 150 mq. affacciati sul mare. Un attento lavoro di suddivisione degli spazi ha permesso di dare alloggio a ben 38 persone di equipaggio a fronte di 18 fortunatissimi ospiti. Un’imbarcazione, dunque, dal profilo imponente e dalle maestose proporzioni, capace di navigare ad una velocità massima di 17 e ad una media di 16 nodi. Nuovo gioiello dell’industria navale italiana, orgoglio per il cantiere e i suoi dipendenti, “MS” inizierà presto a navigare nelle acque di tutto il mondo, portando ovunque con prestigio il nome di CRN.

Clicca QUI per la scheda tecnica dell’imbarcazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>