Domenica 20 aprile alle ore 16.30 Paolo Cori terrà un convegno in occasione del Fano Yacht Festival sul tema “Situazione dell’evoluzione tecnologica nel mondo degli yacht e mega yacht”, presso l’ Area Convegni sala B. All’interno dell’area espositiva sarà possibile ammirare l’imbarcazione Cori 47 disegnata dall’anconetano Paolo Cori candidata a barca dell’anno per l’innovazione tecnologica al “premio Italia per la vela” come miglior progetto per la vela.

Cori 47 Europe rappresenta la sintesi di oltre venti anni di vittorie delle barche di Paolo Cori nelle competizioni Open d’altura internazionali. La particolarità di questo inedito progetto fast-cruiser è di unire ottime prestazioni a vela a comodi interni da crociera, attuabili grazie all’applicazione di innovative soluzioni concettuali e strutturali (come il sistema di fissaggio della chiglia, che non è solo fissata sul fondo, come in tutte le altre imbarcazioni disponibili sul mercato, ma anche nella paratia e in coperta) studiate e testate da Paolo Cori con successo nei suoi prototipi vincenti in migliaia di miglia in venti anni di regate d’altura nelle più dure condizioni di mare e vento.

Prestazioni da racer puro, affidabilità, confort in navigazione e abitabilità negli interni per la crociera di gran lunga superiori alle barche della stessa taglia,ne fanno senza dubbi, una barca innovativa ed unica nel suo genere.

Paolo Cori è uno dei maggiori esperti al mondo di barche a vela e da regata. E’ uno dei progettisti delle barche da regata Open più innovative degli ultimi 20 anni del panorama velico internazionale ed è il precursore dell’attuale trend dominante nonché indiscusso padre del dislocamento leggero.

Al timone dei suoi rivoluzionari ed inediti progetti come Rimini-Rimini, Pegaso, Italia 93 , Moonshine II, Carondimonio per citarne alcune, ha vinto le più prestigiose regate d’altura Open del Mediterraneo come la Rimini-Corfù-Rimini ,l’AdriaS’ Cup, la Giraglia, la Barcolana,e Open Europee come la Centomiglia del lago di Garda, il Bol D’Or del lago di Ginevra e molte altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>