Conclusa a Estoril la conferenza annuale dell’Isaf

di Blogger Commenta

Conclusa a Estoril la conferenza annuale dell
Si è chiuso con un intervento del presidente Goran Petersson che ha ringraziato la federvela portoghese per l’ospitalità, la conferenza annuale 2007 dell’ISAF, che sarà ricordata soprattutto per la storica decisione sul futuro della vela olimpica con l’esclusione del catamarano dai Giochi di Londra (Weymouth) 2012 (di cui al precedente comunicato FIV del 9 novembre). Nelle sue ultime riunioni, il Council dell’ISAF del quale fanno parte anche il presidente FIV Sergio Gaibisso e, come componente dell’Executive la vice presidente italiana dell’ISAF Nucci Novi Ceppellini, ha ascoltato un interessante report del vice presidente David Kellett e del Competition Manager Qu Chun sulle regate olimpiche di Qingdao 2008. Organizzazione, mezzi e logistica sono ampiamente oltre gli obiettivi, mentre sono stati confermati alcuni timori legati alle condizioni meteorologiche.

Resa nota la composizione dell’ampio team di Ufficiali di Regata internazionali per le Olimpiadi 2008, una rosa che coinvolge ben 32 nazioni e suddivisa in Delegati Tecnici (2, David Kellet e Jerome Peals, già nello stesso ruolo a Sydney 2000 e Atene 2004); Race Management Team (i Comitati di Regata, 26 Giudici guidati da Charley Cook (USA) e dei quali fa parte anche l’italiano Pierluigi De Luise (Ravenna); International Jury (27 componenti guidati da David Tillett (AUS), lo stesso di Atene 2004, e tra i quali l’italiano Alfredo Ricci (Salerno); Measurement Team (gli stazzatori) saranno 11 sotto la guida di Dick Batt (GBR) e senza italiani. Il Council ha poi approvato la Submission sullo sviluppo della rappresentanza femminile nell’ISAF: dal prossimo quadriennio le donne nei Committee dovranno arrivare a una percentuale del 20% (15% negli organi direttivi), aumentata al 25% (20%) nel quadriennio successivo.

Uno slittamento che suona come un mezzo accantonamento per il progetto ISAF Sailing World Cup, la “Coppa del Mondo” delle classi olimpiche basata su un circuito dei più famosi eventi mondiali. Il Council si dichiara formalmente favorevole al progetto, ma si limita a nominare un World Cup Management Group che studierà le località sedi del circuito, che potrà partire solo dal 2009 (“or later”, cita il documento finale). Rinviata a maggio del prossimo anno anche la decisione sulla proposta di trasformare gli ISAF Worlds i Mondiali delle classi olimpiche in evento biennale in luogo dell’attuale cadenza quadriennale.

Piccolo ma significativo cambiamento nelle classi per i mondiali giovanili ISAF Youth: la classe Laser adotterà dall’edizione 2009 la vela Radial. La superficie più piccola della vela, secondo i tecnici dell’ISAF, consentirà a un maggior numero di atleti più leggeri di qualificarsi e partecipare ai mondiali Youth, considerati dalla federazione un passo di avvicinamento alla vela olimpica. Nel 2008 i mondiali ISAF Youth si svolgeranno in Danimarca; nel 2009 in Brasile e nel 2010 a Istanbul in Turchia. Sono aperte le candidature per l’edizione 2011. La lista di nazioni riunite nell’ISAF sale poi a 125 con l’ingresso delle ultime due a Estoril: Kyrgystan e Oman. La classe Musto Skiff ha ottenuto lo status di classe Internazionale ISAF , mentre hanno avuto un primo riconoscimento le classe RS Tera, O’Pen Bic Sport, Ultimate 20, Laser SB3 e TP52.

ORC International è il nuovo nome elaborato dall’ORC per rilanciare il sistema IMS, radicalmente trasformato a seguito dell’intenso lavoro dell’International Technical Committee presieduto dall’italiano Alessandro Nazareth. E’ stato prodotto un programma che segue il mandato della nuova regola in grado di premiare le barche “Fast & Fun”. Con l’introduzione della nuova regola, dalle autorità dell’Altomare si sottolinea come l’ISAF abbia in sostanza ribadito il concetto della “piattaforma” di stazza IMS come la più completa e dalla quale possono essere facilmente e automaticamente ricavati i dati necessari alla stazza IRC, RN o CIM. La flotta sarà divisa in 3 classi i cui limiti saranno comunicati al più presto, insieme alla guida completa al nuovo sistema che aggiorna l’IMS, diffusa a tutti gli armatori a cura dell’UVAI.

E’ sfumata la candidatura di Pescara per il Campionato Europeo (che si svolgerà a Marstrand in Svezia), mentre il Campionato del Mediterraneo sarà a Punta Ala, che sarà anche sede dei Campionati Italiani Assoluti nella consueta data di fine agosto. Il Campionato Mondiale si svolgerà in Grecia, ad Atene, dal 22 al 28 Agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>