CRN, varato megayacht M/Y 135

di Valentina Cervelli Commenta

CRN continua a stupire e soddisfare con le sue imbarcazioni: proprio in questi giorni ha varato il nuovo megayacht M/Y 135, un fully-custom in acciaio e alluminio. Una cerimonia alla quale hanno partecipato quasi mille persone: innegabile quindi che si trattasse di un prodotto molto atteso.

E va detto che con i suoi 79 metri di lunghezza e un baglio di 13,50 metri, il M/Y 135 di certo non passa inosservato: basta pensare alle sue forme slanciate che sono perfettamente delineate dalle linee morbide dello scafo. Qualcosa che non stupisce se si pensa che si tratta della  nuova collaborazione tra CRN e gli studi di architettura Zuccon International Project (che si è occupato dell’aspetto generale esterno, N.d.R.) e Laura Sessa, che invece si è occupata di disegnare gli interni.

Il megayacht è costituito da cinque ponti adatti ad accogliere 12 ospiti che troveranno collocazione fra cinque cabine vip e una suite armatoriale ed anche ospitare i 39 membri dell’equipaggio necessari al suo corretto funzionamento: insomma un’imbarcazione come poche lanciate negli ultimi mesi e senza dubbio il risultato dell’ottimo lavoro della squadra che si è occupata della sua realizzazione. Ha commentato così Alberto Galassi, presidente e Ceo di CRN e Ceo del Gruppo Ferretti:

Giò Ponti diceva che l’arredamento di una nave racconta il tenore della civiltà che su quella nave esercita l’ospitalità. Gli esterni e gli interni e in generale il progetto di questa nave sono la viva testimonianza della grande capacità e dell’eccellenza costruttiva tipiche del nostro storico cantiere navale di Ancona. M/Y 135 è un opera d’arte nautica itinerante che porterà ovunque nel mondo l’immagine della sfolgorante maestria che solo il nostro Made in Italy riesce ad esprimere.

E di certo non gli si può dare torto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>