Gpl, potrebbe davvero essere questo il futuro delle barche a motore fuoribordo?

di Gtuzzi Commenta

gpl barche fuoribordo

Le navi a Gnl e le barche potrebbero essere mosse a Gpl. Sembra proprio che il gas possa rivestire un ruolo di primo piano per quanto riguarda la navigazione marittima dei prossimi anni. Le navi sono indubbiamente ad un livello di sperimentazione decisamente più avanzato. È sufficiente pensare come i test siano finiti da tempo e che i cantieri stiano lavorando con vigore per soddisfare tutti i nuovi ordini.

Gpl, ora si è arrivati ai test e ai prototipi

Spostando il discorso, invece, sulle barche con propulsore fuoribordo, è necessario sottolineare come il livello sia ancora fermo ai prototipi e ai test. C’è da dire, però, come i primi risultati che sono stati ottenuti lascino veramente ben sperare. Non solo, dal momento che tutti i problemi di natura tecnica sono stati superati in modo estremamente rapido ed efficace.

Ecco un nuovo e interessante progetto

Durante il Rally della Stampa del Cinquantenario è stato svelato un nuovo progetto molto interessante. Stiamo parlando di una barca a motore fuoribordo che si muove proprio grazie al Gpl, per via di un’installazione after market. Dal punto di vista tecnico, è bene mettere in evidenza come tutte le diverse caratteristiche siano assolutamente in linea con quanto previsto dalle leggi che sono attualmente in vigore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>