Perini, un 2018 super: dall’anno prossimo anno tornano gli utili

di Gtuzzi Commenta

Probabilmente a Porto Cervo non si erano mai viste così tante barche di lusso targate Perini. Adesso la cifra è salita a 21, su 59 che sono state varate, con una lunghezza che varia da 40 a 88 metri. Queste fantastiche imbarcazioni sono arrivate sia per prendere parte che per agire da spettatori interessati alla Perini Cup che è volta al termine sabato scorso.

Perini Navi adesso è per il 75% nelle mani della famiglia Tabacchi

Un modo per ricordare come il cantiere di Viareggio si sia rilanciato in via definitiva. Al giorno d’oggi si può considerare un perfetto esempio di lusso ed eleganza, scrivendo alcune pagine storiche della nautica a livello internazionale. Mediante la finanziaria Fenix, Tabacchi e famiglia hanno da poco messo le mani su un altro 25% di Perini Navi della Faper del fondatore Fabio Perini.

Nel 2019 terminerà il risanamento dei conti

La famiglia veneta, adesso, ha in mano il 75% delle quote, dopo che nel maggio dello scorso anno aveva portato a termine un aumento di capitale pari a 20 milioni di euro per ottenere il 49,99% del marchio. Il valore della produzione annuale dovrebbe sfiorare i 70 milioni di euro: si tratta di una cifra che raddoppia in confronto ai dati dello scorso anno. Dal 2019 si tornerà finalmente a vedere l’utile e il risanamento dei conti sarà terminato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>