Soldini da record nella Cape2Rio

di Gioia Bò Commenta

Ancora lui, ancora Giovanni Soldini, ancora un trofeo da mettere in bacheca, con tanto di record da trasmettere ai posteri. L’impresa stavolta era titanica: partire da Cape Town in Sudafrica e raggiungere Rio de Janeiro in un tempo inferiore ai 12 giorni, 16 ore e 49 minuti (primato dell’americano Zephyrus nel 2000). Ebbene, lo skipper italiano è riuscito nell’impresa ed ha coperto la distanza dopo 10 giorni ed 11 ore di navigazione.

Difficili i primi momenti di regata sia per la concorrenza degli avversari che per le cattive condizioni del mare (un Bavaria 55 è stato rovesciato, causando purtroppo la morte di un componente dell’equipaggio). Ma poi il Maserati di Soldini ha preso il largo ed ha navigato praticamente in solitaria fino alla coste brasiliane. Grande soddisfazione per lo skipper italiano, coadiuvato da un equipaggio internazionale, nel quale faceva la propria comparsa per la prima volta Pierre Casiraghi, non nuovo ad imprese di questo tipo. Soldini commentava così il record a pochi passi dal traguardo:

E’ stato un anno emozionante, intenso. Abbiamo compiuto belle imprese sportive, siamo diventati una bandiera che porta in tanti paesi i grandi marchi del Made in Italy.

Una bandiera chiamata ancora a sventolare sul tetto del mondo, visto che lo skipper italiano si getterà a breve in una nuova avventura, inseguendo il record nel Nord Atlantico. E chissà che dopo la Rotta dell’Oro (record nella New York – San Francisco) e la Cape2Rio Soldini non riesca a regalarci nuove soddisfazioni con la conquista dell’ennesimo record della sua straordinaria carriera.

Photo Credits | Tullio M. Puglia/Getty Images for Maserati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>