Mediterranean Gran Prix

di Redazione Commenta

Spread the love

Mediterranean Gran Prix ha dato vita a 4 giornate senza precedenti. L’evento si è svolto dal 17 al 20 ottobre, un evento che ha visto gareggiare vere e proprie potenze delle acque, gli scafi Offshore ed Endurance.

Il Mediterranean Gran Prix si è svolto sul litorale laziale, a Terracina. Un evento che ha riunito una grande folla tra gli appassionati di sempre e quelli che sono i curiosi. Una folla che comunque è rimasta affascinata da uno spettacolo si alta velocità, uno spettacolo legato alle incredibili performance degli scafi Offshore e Endurance.

All’evento hanno partecipato un gran numero di equipaggi, equipaggi stranieri e italiani che sono riusciti a rendere le giornate dello scorso fine settimana uniche grazie alle prove di Campionato Mondiale di classe 1 (la 3° e ultima di Campionato), in quelle che sono le due tappe finali del Campionato Italiano Offshore della classe 3000 e in quella che è il Campionato Italiano Endurance Boat Racing nella sua tappa conclusiva.

Il pubblico è rimasto abbagliato e senza fiato dalle gare combattute nella acque del litorale laziale, gare emozionanti e all’insegna dell’alta velocità. Una manifestazione che ha lasciato tutti a bocca aperta e soprattutto una manifestazione sportiva che è stata veramente curata in ogni singolo dettaglio.

Per quanto riguarda gli azzurri, questi hanno festeggiato nell’Offshore di classe 1. Infatti l’equipaggio di Luca Formilli Fendi è riuscito ad ottenere il 3° posto nella giornata di sabato 19 ottobre 2013. La vittoria, invece, è andata all’equipaggio arabo leader del Mondiale, l’equipaggio di Arif Saif Al Zaffain e Mohammed Al Marri.

Dopo Il Circolo dei Canottieri di Napoli e l’Italia coinvolta dalla Ucina Confindustria Nautica le soddisfazioni continuano a non mancare.

Photo Credits – Karl-Josef Hildenbrand – DPA – Getty Images – 184446704

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>