Olimpiadi Rio 2016: rientra il Windsurf, escluso il Kite

di Giulia 2

Clamoroso al Cibali! Consentitemi di usare questa celebre esclamazione di Sandro Ciotti per commentare la decisione dell’ISAF – Federazione Internazionale della Vela – di reinserire il Windsurf nelle discipline olimpiche di Rio 2016 al posto del Kite, dopo la decisione presa nello scorso maggio a Stresa.

Una decisione presa in extremis a poche ore dalla bocciatura in conferenza annuale della mozione firmata da 30 mila atleti di riprendere in considerazione la classe RS:X in rappresenta del Windsurf com’era già successo a Pechino 2008 e a Londra 2012.

Inevitabile e puntuale il commento di Alessandra Sensini, campionessa iridata di Windsurf che sportivamente si augura che il Kite si meriti un posto insieme al RS:X alle Olimpiadi del 2020

Sono felice che il windsurf abbia riottenuto il suo posto alle Olimpiadi, ma non mi sento di festeggiare. La battaglia fra kite e windsurf non è una battaglia che abbiamo voluto né dall’una né dall’altra parte.

l’Assemblea Generale dell’ISAF ha anche nominato il presidente il quadriennio 2013-2016 ed eletto sette vice-presidenti. A ricoprire la più alta carica sarà Carlo Croce, attuale presidente della Federazione Italiana Vela con la preziosa collaborazione del cinese Quanhai Li, del britannico Chris Atkins , dello statunitense Gary Jobson, dell’uruguaiano Scott Perry , del greco George Andreadis, del neo-zelandese Adrienne Greenwood e del turco Nazli Imre (TUR).

Queste le classi olimpiche assegnate dall’ISAF Regulation 23.1.4:

Men’s Board – RS:X
Women’s Board – RS:X
Men’s One Person Dinghy – Laser
Women’s One Person Dinghy – Laser Radial
Men’s 2nd One Person Dinghy – Finn
Men’s Skiff – 49er
Women’s Skiff – 49erFX s
Men’s Two Person Dinghy – 470
Women’s Two Person Dinghy – 470
Mixed Two Person Multihull – Nacra 17

Tra queste discipline quattro sono state confermate per i prossimi 8 anni: Men’s One Person Dinghy – Laser, Women’s One Person Dinghy – Laser Radial, Men’s Skiff – 49er e Women’s Skiff – 49erFX, mentre hanno raggiunto lo status a classe internazionale ISAF status le specialità J111, Melges 20, Swan 60 e RS100.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>