Oracle scuffia ancora a San Francisco

di Redazione 1

Oracle Team Usa, il defender della 34a Coppa America di Vela e protagonista dell’AC Word Series Tour, ha capovolto il suo catamarano AC72 durante una sessione di allenamento nella baia di San Francisco dove l’anno prossimo si disputerà la Louis Vuitton Cup e America’s Cup. Per fortuna nessuno sull’equipaggio è stato ferito, ma l’ala rigida è gravemente danneggiata. Il capovolgimento è avvenuto durante l’ottavo giorno della squadra sull’acqua.

E noto che le correnti e il vento nella baia di San Francisco possono riservare brutte sorprese. Già durante l’AC Word Series di San Francisco Oracle si è resa protagonista di una spettacolare scuffiata che però non ha pregiudicato le condizioni della barca, tanto che nella stessa giornata il team americano è arrivata seconda al fleet race e ha vinto il mach race contro Emirates Team New Zealand.

Nel video potete notare come durante la poggiata il catamarano sempra letteralmente volare a pelo d’acqua per poi impuntare la prua e coricarsi di lato facendo cadere rovinosamente l’ala rigida in acqua. Subito sono scattati i sorcorsi per i due mebri dell’equipaggio caduti in mare che per fortuna non hanno riportato nessuna conseguenza.

A quanto pare i danni sono serie ma non così gravi da pregiudicare il calendario dei prossimi appuntamenti di Oracle (tra 3 mesi c’è l’AC World Series a Venezia) anche se Stephen Barclay, CEO della 34a Coppa America resta cauto:

Questa è una sfida per il Team Usa di Oracle. Il team valuterà come riparare i danni causati dal capovolgimento di questa barca e regolerà il suo programma se necessario. Ci aspettiamo che sarà pronta a difendere la Coppa come previsto.

Ogni squadra in competizione alla 34/a America’s Cup e la Louis Vuitton Cup può costruire due catamarani AC72. Questa è stata la prima di due barche costruita e lanciata dal team di Oracle Usa. Il secondo dovrebbe essere varata all’inizio del nuovo anno.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>