Nautica: Toscana promuove polo per l’innovazione

di Redazione Commenta

La Regione Toscana conferma il proprio sostegno al settore nautico, nel segno di una filiera che, dalla costa si spinge nell’entroterra fino a coinvolgere realtà anche a Prato e Firenze; se infatti le aree costiere sono il punto focale della costruzione e del varo di navi e megayacht (in Toscana operano sei trai primi venti produttori del mondo, concentrati in particolare a Viareggio e Livorno), Firenze e Prato si pongono come poli di eccellenza per i componenti, le rifiniture e l’accessoristica, partendo dai mobili e passando per i tessuti fino a giungere all’elettronica.

Un recente convegno organizzato proprio a Livorno e concentrato sul progetto transfrontaliero Italia-Francia Marittimo, è stato occasione per fare il punto della situazione sullo sviluppo e le prospettive del settore nautico toscano, vedendo la partecipazione di operatori della filiera e autorità locali.

Il meeting è stato l’occasione per la presentazione del progetto di realizzazione di un polo di innovazione per la nautica, ideato proprio per meglio mettere in rete conoscenze ed esperienze di imprese diverse e per aiutare la ricerca e il trasferimento tecnologico, come sottolineato dall’assessore alle attività produttive Simoncini, che ha sottolineato come solo potenziando innovazione e ricerca sarà infatti possibile far tornare competitive le imprese della filiera. Su altri terreni non possiamo competere.

Il polo è guidato dalla società consortile Navigo, che raccoglie al suo interno i sette maggiori produttori di megayacht al mondo. Partner sono la società dei Navicelli, il Consorzio zona industriale apuana, il Consorzio polo tecnologico Magona e Netsprings; sul progetto sarà investito un milione di euro in tre anni, e vi hanno aderito 225 delle circa 2.800 imprese che operano sulla nautica in Toscana.

Al progetto del Polo si affianca un piano sulla portualità turistica, mentre la Regione ha erogato finanziamenti per 6 milioni vari progetti di aziende del settore della nautica da diporto che garantiranno un investimento di almeno dieci milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>