Nautica: nasce il Nautical Quality Index

di Redazione Commenta

E’ stata presentata nei giorni scorsi, nel corso del 51° Salone Nautico di Genova, la prima graduatoria italiana che ordina le varie località in base alla propria vocazione nautica. Il Nautical Quality Index è stato battezzato in occasione di un convegno dal titolo: “Le infrastrutture dello sviluppo”.

IL NaqI classifica dunque le 62 province costiere italiane sotto il profilo della qualità dei servizi per la nautica: quattro i parametri presi in considerazione:
offerta di porti e posti barca, qualità dei servizi portuali, presenza di altri servizi turistici, accessibilità e afflusso.

L’indice è stato disegnato dall’Osservatorio Nautico Nazionale e presentato dal Professor Gian Marco Ugolini, docente di Geografia Economica presso l’Università di Genova.

Ciascuno dei parametri presi in considerazione per la costruzione dell’indice è stato a sua volta valutato in base a vari indicatori: 3 per l’offerta territoriale di porti e posti barca (densità porti, numero posti barca per residenti, percentuale di marine, le strutture a maggiore vocazione diportistica); 3 per la qualità dei servizi portuali (possibilità di ospitare navi da diporto, presenza di servizi dedicati,disponibilità di refitting); 3 per il parametro relativo alle altre offerte turistiche (numero dei diving center, associati FIV e presenza di aree marine protette); 2 l’accessibilità e l’afflusso (accessibilità stradale e l’indice di pressione, ovvero l’incidenza della domanda rispetto all’offerta di posti barca.

La prima edizione dell’index ha incoronato Lucca, classificasi al primo posta, gradie all’alta qualità dei servizi presenti all’interno del porto di Viareggio (collegamenti elettrici, fornitura di carburante, servizi antincendio, scalo di alaggio, etc.) e all’elevata concentrazione di società di refitting, manutenzione e servizi sul territorio; piazza d’onore per Genova e Matera, che nonostante il tratto di costa ridotto, si è giovata delle due importanti infrastrutture di Marina di Policoro e del Porto degli Argonauti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>