Salone di Genova: megayacht in mostra

di Redazione Commenta

Il comparto dei megayacht, nonostante la crisi e il calo degli ordinativi, resta uno dei fiori all’occhiello del settore nautico italiano: nel corso del 2011, gli ordini relativi alle maxi imbarcazioni presso i cantieri italiani sono stati 309 su complessivi 749 a livello mondiale.

Nella graduatoria l’Italia è seguita dalla Turchia, per la prima volta salita sul podio globale avendo raddoppiato le commesse rispetto al 2010 e giungendo a quota 69; terzi i Paesi Bassi con 66; di conseguenza non stupisce lo spazio destinato dal 51° Salone di Genova al segmento, con un’area dedicata e completamente rinnovata.

Il pacchetto servizi offerto ai visitatori di questo settore è stato naturalmente di primi livello, considerando che si tratta di una clientela di altissimo profilo: oltre al lato estetico dell’area è stata data particolare attenzione ai collegamenti diretti con l’aeroporto.

La zona ha ospitato 30 barche, con una lunghezza massima di 50 metri; la banchina è stata dotate per la prima volta di un’area  di atterraggio e decollo per elicotteri.

L’edizione del Global Order Book 2010, i cui dati sono stati pubblicati dalla rivista ShowBoats International, afferma tra l’altro che nel settore degli yacht di lunghezza superiore o uguale a 80 piedi (24,38 metri) in costruzione nei cantieri di tutto il mondo, al primo settembre 2010 risultavano 749 ordini, con un lieve calo rispetto al 2010, dell’1,7 per cento.

Le perdite più significative rispetto al 2010 si registrano nelle fasce dimensionali piu’ basse: 80-89 piedi, con un calo di 29 unità, e 90-99 piedi, con una diminuzione di 11 unità ; a vantaggio di tutti i segmenti superiori, ad eccezione di quello più alto (oltre 250 piedi) che mantiene invece costante il numero di commesse.

Continueremo a tenervi aggiornati su tutti gli sviluppi in merito a questa e altre novità che andranno ad arricchire il panorama espositivo delle prossime manifestazioni internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>