Volvo Cup 2010: per Melges 24 e Optimist conto alla rovescia!

di Redazione Commenta

Spread the love

Melges 24 e Optimist: go! A Sanremo sono più di 50, ad Alassio oltre 160 tra cadetti e juniores. Per Melges24 e Optimist inizia la stagione Volvo Cup

“Li accompagniamo dai primi bordi sull’ Optimist, li vediamo crescere sognando prima la Volvo Cup dei monotipi e poi magari la Volvo Ocean Race”. Bob Lonardi, responsabile comunicazione Volvo Auto Italia, riassume così l’idea con la quale Volvo sposa la vela e lo fa a più livelli. Dalle piccole derive ai Melges 24 (e non solo) per arrivare alla più sensazionale delle transoceaniche.

In quest’ottica, nel decennale della Volvo Cup, la casa automobilistica svedese non solo ha riconfermato l’impegno su Melges 24 e Optimist, ma ha raddoppiato coinvolgendo nel circuito anche Laser Sb3 e il nuovissimo D-One .

Se per i Laser Sb3 lo start up della stagione si è consumato lo scorso fine settimana nelle acque di Numana, per Melges 24 e Optimist il conto alla rovescia sta rapidamente consumando gli ultimi giorni e le ultime ore.

Optimist
Le giovani promesse della vela italiana si daranno appuntamento sabato e domenica 13 e 14 marzo al Circolo Nautico al Mare di Alassio, per la tradizionale regata di apertura della stagione, la più antica sul territorio nazionale dedicata alla classe. Si tratta del Meeting Internazionale della Gioventù – Trofeo Zonta “Vera Marchiano” che ogni anno caratterizza la programmazione del CNAM Alassio.

Si inizia alle 11 di sabato mattina. Sei il numero massimo delle prove da disputare (quattro per i cadetti) nella due giorni alassina, che si concluderà con la cerimonia di premiazione.

Melges 24
In contemporanea, allo Yacht Club Sanremo, dal 12 al 14 marzo prenderà il via anche la Volvo Cup dei Melges 24.

Nei giorni scorsi si è molto parlato di questo inizio di stagione per una classe che non smette mai di stupire, ma anche di un circuito che sempre più si attesta tra i più apprezzati e seguiti a livello internazionale.

Tra gli stranieri si segnala il ritorno di Tonu Teniste su Lenny protagonista indiscusso lo scorso anno a Punta Ala. Tra i top ten dello scorso anno anche Michael Good su ZeroEight e Jean Marc Monnard su Poizon Rouge, quest’ultimo già interprete di ottime prove nell’ultima tappa dell’invernale.

L’attesa, è quasi alla fine. Mancano poche ore al d-day.

“Già sin d’ora – è il commento dell’ufficio stampa dello Yacht Club Sanremo – questa tappa è un successo oltre ogni aspettativa. Porterà in città moltissimi equipaggi, che avranno modo di conoscere la nostra realtà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>