Vittoria spagnola alla Primo Cup 2009 nella classe Platu 25

di Redazione Commenta

La vincitrice della Primo Cup 2009 nella classe Platu 25 è l’imbarcazione spagnola “Central Lechera” timonata dalla campionessa olimpica Natalia Via Dufresne (con equipaggio formato da Manu Weiler, Matias Bonet, Xisco Ponar, Pedro Feliu e Ferran Rabonaque).
Le sette regate che si sono disputate nella splendida baia di Monaco (13-15 febbraio) sono state, per la flotta dei Platu 25 combattutissime e molto tattiche, a causa del vento instabile che ha costretto gli equipaggi a manovre continue e a repentini cambi di direzione. La prima giornata è stata dominata dall’imbarcazione italiana “Nanuk” di Gianrocco Catalano, timonata dal campione pluri-iridato Luigi Ravioli, seguita a distanza ravvicinatissima dall’imbarcazione tedesca “Farr Bar” timonata da Jens Ahlgrimm e dalla spagnola “Central Lechera”. Nella seconda giornata a primeggiare è stato “Farr Bar” che, con due primi secchi, è riuscito a portarsi in cima alla classifica.

L’ultima giornata della XXV Primo Cup è stata per la classe Platu 25 semplicemente incredibile. Ci si aspettava un avvincente testa a testa tra “Farr Bar” e “Nanuk” – entrambe a 7 punti – ma la partenza anticipata che è costata a “Farr Bar” la bandiera nera nella prima prova, ha dato un colpo fatale all’equipaggio di Stoccarda, rimescolando le carte e rimettendo in gioco la spagnola “Central Lechera” (che partiva in terza posizione con 9 punti). Nella seconda prova ci si è giocati il tutto per tutto tra “Nanuk”, “Farr Bar” “Central Lechera”. Il comitato ha modificato il percorso e gli equipaggi hanno regatato molto vicini alla costa, davanti ai palazzi del centro di Montecarlo, con un vento molto incostante che cambiava continuamente direzione, anche di 20-30 gradi. La regata è stata dominata dai tedeschi di “Farr Bar”, seguiti a poca distanza dai francesi di “Black Flag” e dalla spagnola “Central Lechera”. Anche in questa seconda ultima prova c’è stato un colpo di scena che ha rovesciato le sorti della competizione: il comitato di regata ha deciso una riduzione di percorso e il finale è stato un testa a testa mozzafiato tra “Central Lechera” e “Farr Bar” con la timoniera spagnola che negli ultimi 20 metri è riuscita a superare l’avversario tedesco e a tagliare per prima l’arrivo. Con due primi posti nell’ultima giornata, Natalia Via Dufresne si è così aggiudicata il gradino più alto del podio, portando il suo equipaggio di “Central Lechera” a conquistare la XXV Primo Cup nella classe Platu 25. Il secondo posto è per “Farr Bar”, al quale la black flag è costata davvero cara. L’italiana “Nanuk” di Gianrocco Catalano, timonata da Luigi Ravioli e con a bordo Edoardo Barni il presidente della classe Platu Italia, conclude al terzo posto.
Terminano così tre giornate avvincenti di grande vela che hanno coinvolto una settantina di equipaggi appartenenti alle classi Platu 25, GP42, J24, Laser SB3, Lontze Premier, Melges 21 e Mumm 30. La flotta dei Platu 25, si è dimostrata, anche in questa occasione, una delle più internazionali con tre equipaggi italiani, due spagnoli, uno svizzero, due francesi, uno greco e due tedeschi.