BTN 2008: incontro tecnico a cura di Quality & Security, le norme di sicurezza previste dal nuovo regolamento attuativo del codice della navigazione

di Redazione Commenta


Nel programma dell’ultima edizione della Borsa Internazionale del Charter e del Turismo Nautico (24-26 ottobre 2008 Castellammare di Stabia – NA) si è parlato anche di sicurezza. A tal proposito riportiamo la relazione dell’ing. Rosario Saviotti di Quality & Security relativa alle norme di sicurezza previste dal nuovo regolamento attuativo del codice della navigazione.

Le unità da diporto adibite a noleggio sono quelle che trasportano 12 persone escluso l’equipaggio. Le visite previste sulle unità in argomento sono: visita iniziale, periodica ed occasionale. Tali visite vengono richieste dal proprietario, armatore o legale rappresentante ad un organismo tecnico notificato o affidato. Queste unità devono avere come documento di bordo un certificato di idoneità al noleggio conforme all’allegato VII riportato in Gazzetta che sostituisce in toto il certificato di sicurezza.

Questo certificato verrà rilasciato dall’Autorità Marittima o Uffici della Motorizzazione Civile di iscrizione dell’unità sulla base di una dichiarazione di idoneità al noleggio (conforme all’allegato VI) rilasciata da un organismo tecnico notificato o affidato a seguito di visita tecnica relativa all’ispezione di scafo, apparato motore, antincendio, impianto elettrico, materiale d’armamento e mezzi di segnalazione. Per i natanti da diporto il certificato di idoneità al noleggio verrà rilasciato dall’Autorità avente giurisdizione sul luogo in cui l’unità abitualmente staziona. Ove si tratti di prima immissione in servizio (unità nuove), il certificato è rilasciato sulla base della sola documentazione tecnica prevista ai fini dell’iscrizione nei registri.

Il rinnovo e la convalida del certificato di idoneità al noleggio viene rilasciato dall’Autorità Marittima o dagli Uffici della Motorizzazione Civile in cui si trova l’unità sulla base di una dichiarazione di idoneità, copia del certificato è inviata all’ufficio d’iscrizione. Il certificato di idoneità al noleggio ha 3 anni di validità ed in questo lasso di tempo il proprietario o l’armatore avrà il compito di mantenere le condizioni di sicurezza per cui è stato rilasciato il certificato. Le dotazioni di sicurezza da tenere a bordo delle unità da diporto adibite a noleggio non sono più quelle riportate all’allegato V in funzione della navigazione effettuata, ma quelle riportate all’allegato IX (per tutte le unità ) o quelle riportate all’allegato X se l’armatore o il proprietario dichiara di effettuare navigazione in acque interne (entro tre, sei o dodici miglia dalla costa). Questa condizione particolare verrà annotata sul certificato di idoneità al noleggio. Infine, il proprietario o l’armatore deve redigere un elenco dei mezzi di salvataggio e delle dotazioni di sicurezza imbarcate che verrà allegato al certificato di idoneità al noleggio.

Per le unità da diporto in generale, l’organismo tecnico notificato o affidato che ha effettuato la visita periodica di rinnovo rilascia al proprietario un’attestazione di idoneità comprovante la permanenza dei requisiti in base ai quali il certificato di sicurezza è stato rilasciato, annota sul certificato stesso l’esito della visita nonché gli estremi dell’attestazione rilasciata e trasmette all’Autorità Marittima o consolare, avente giurisdizione sul luogo della visita, copia del certificato annotato e dell’attestazione d’idoneità rilasciata al proprietario. Tale autorità provvede a darne notizia all’ufficio dei iscrizione dell’unità.

L’organismo tecnico comunica, con almeno 48 ore di anticipo, all’Autorità Marittima o Consolare avente giurisdizione sul luogo della visita, il calendario delle visite periodiche da effettuare, contenente gli elementi di identificazione delle unità interessate, il relativo luogo di ormeggio e l’orario previsto per le rispettive visite. L’Autorità Marittima o Consolare può intervenire, tramite proprio rappresentante, all’esecuzione della visita ovvero può verificarne l’esecuzione al termine della stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>