Yacht Club Roma, progetto “La vela a scuola”

di Redazione 389 views0

Spread the love


Lo Yacht Club Roma, di seguito chiamato YCR, ha sviluppato un progetto, Patrocinato dal Municipio XI del Comune di Roma dedicato a tutti quei ragazzi che intendono svolgere attività sportive legate al mare, nonché iniziative di carattere culturale, formativo e sociale. Preservazione dell’ambiente marino, conservazione delle aree e riserve naturali del litorale laziale, sviluppo turistico basato sulle tradizioni marinare italiane. Esistono numerosi e positivi esempi d’interazione e iniziative promozionali, con inserimento della vela nei programmi scolastici e corsi di vela nelle attività scolastiche in molti comuni italiani.

Le attività veliche riuniscono e combinano come pochi altri sport una serie di valori sportivi, educativi, formativi, ambientali e culturali, e spunti di interdisciplinarietà con materie scolastiche. La finanziaria 2007 del governo ha introdotto misure a favore della promozione dello sport di base; su indicazione del Ministero dello sport e delle politiche giovanili sono state varate misure per favorire la promozione della pratica sportiva tra i bambini e i giovani, in particolare attraverso il ministero dell’istruzione sono previste iniziative di sostegno agli istituti scolastici per la piena fruizione delle strutture scolastiche (“scuole e palestre aperte il pomeriggio”, Art 68, comma 5).

E’ previsto un primo ciclo d’incontri formativi negli istituti scolastici inferiori e superiori per far conoscere tutti i segreti della disciplina sportiva. Obiettivi di questo percorso didattico sono favorire la cultura del mare e della nautica, aumentare il numero di praticanti della vela, offrire opportunità lavorative per i giovani, sia a bordo d’imbarcazioni sia nella progettazione e costruzione in cantiere. Si può comunque affermare che il principale obiettivo del progetto rappresenta la creazione e lo sviluppo di una CULTURA NAUTICA (art. 52 DL n°171 del 18/07/2005).

Per il raggiungimento di tale ambizioso obiettivo si passa attraverso le seguenti fasi:
• Lo sviluppo di una sana coscienza ambientale;
• L’instaurazione dei corretti modelli di vita sportiva e sociale;
• La scoperta e la ricerca, attraverso l’arte e la letteratura, della cultura marinara;
• L’acquisizione di conoscenze e di abilità, che costituiranno la base di future professionalità.

Finalità generali:
• Condurre un’attività altamente ecologica favorendo l’avvicinamento dei giovani a uno sport completo;
• Stimolare i giovani a conoscere un sano interesse nei confronti del mare e dello sport della vela;
• Riscoprire la capacità di usare strumenti manuali e per far propria una cultura che si sta perdendo attraverso lo studio del territorio, della geografia, della meteorologia, e soprattutto attraverso lo studio della cultura marina e marinara, con particolare riferimento alla comprensione e rispetto dell’ambiente.

Il Progetto ha lo scopo di raggiungere i seguenti obiettivi formativi:
• L’educazione all’osservazione dell’ambiente circostante;
• L’educazione alla collaborazione e cooperazione e all’aiuto reciproco;
• L’educazione al controllo costante delle attrezzature di bordo concernente i mezzi di sicurezza;
• Contribuire alla formazione di una positiva immagine di se stessi;
• Rafforzare il legame di gruppo e il senso di appartenenza alla comunità;
• L’educazione al rispetto delle norme fondamentali che regolano i rapporti umani in determinate situazioni;
• L’educazione al rispetto dei compiti e dei ruoli;
• L’educazione alla riflessione per valutare i propri limiti e le proprie possibilità.

Obiettivi specifici
• Rafforzare la conoscenza dell’ambiente marino;
• Rafforzare la conoscenza del vento e del mare;
• Contribuire a educare al rispetto dell’ambiente;
• Contribuire ad accrescere la conoscenza del territorio di appartenenza;
• Contribuire ad accrescere la conoscenza delle isole dell’arcipelago;
• Contribuire a diffondere l’interesse per lo sport della vela attraverso la conoscenza delle principali manovre di un’imbarcazione a vela e delle principali strutture dell’imbarcazione.

Per l’attività di riconoscimento e di coordinamento delle iniziative sotto il formato “ LA VELA A SCUOLA”, l’associazione istituirà un’apposita Giunta di esperti nominata dal consiglio Direttivo che opererà sotto la direzione della Presidenza e sarà così composta:

• Presidente;
• n.1 esperti ufficio stampa;
• n.2 esperti comunicazione e immagine;
• n. 2 esperti Gruppo di lavoro scuole;
• n.2 esperti Istruttori.

L’associazione realizzerà una pagina, sul proprio sito ufficiale, di propaganda al progetto curato dall’ufficio stampa dell’associazione, incaricato della promozione e della comunicazione del presente progetto. In visione del progetto sopra citato, qualora fosse nell’interesse della scuola aderire all’iniziativa, la informiamo che sarà possibile concordare un incontro conoscitivo nel mese di settembre/ottobre (data ancora da definire) con il Presidente dell’Associazione Yacht Club Roma, Daniela Bianchi insieme a tutti i Partner, nonché le Istituzioni che sostengono il Progetto “La vela a scuola” con lo scopo di fornirle ulteriori dettagli e informazioni sul programma didattico in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>