Concluse le prove di stile Itama a Santa Margherita Ligure, grande l’interesse e l’affluenza di ospiti

di Blogger Commenta


La classe, l’eleganza e la sportività della flotta Itama non hanno deluso le aspettative dei molti ospiti che hanno preso parte alla due giorni di prove a mare organizzata dal cantiere marchigiano a Santa Margherita Ligure, animando il week-end appena concluso. La marina di Santa Margherita Ligure ha accolto un pubblico di primo piano intervenuto all’evento per visitare e provare in prima persona gli sportivi open yacht Itama: clienti e Itamisti affezionati, ma anche nuovi prospect e molti volti noti della classe imprenditoriale italiana.

L’evento, organizzato da Itama in collaborazione con l’intera rete vendita italiana (Moma Italia, dealer esclusivo in Italia, con la sua rete di dealer locali, Bocche di Bonifacio Yachting e Super VEE) e con il patrocinio del Comune di Santa Margherita Ligure, è stata anche l’occasione per inaugurare la nuova sede ligure di Bocche di Bonifacio Yachting, distributore esclusivo per Sardegna, Piemonte, Lombardia e Liguria e service point delle imbarcazioni Itama.
Fabio Fraternale, Amministratore Delegato di Itama, dimostra in prima persona la soddisfazione per l’importante consenso raccolto, come sottolineano le sue parole rilasciate a fine evento.

“Soddisfatto dai riscontri ricevuti in questi due giorni, confido nella crescente presenza di Itama anche nel nord Italia, grazie all’apertura di un nuovo ufficio del dealer Bocche di Bonifacio Yachting a Santa Margherita Ligure dedicato ad Itama che va a rafforzare il nostro presidio in una regione strategica come la Liguria”. Tra brindisi ed emozionanti prove a mare, il week-end si è concluso con un bilancio positivo che ha raccolto il favore e l’apprezzamento dei molti ospiti per l’intera flotta Itama: Itama Seventyfive, Itama Fiftyfive e Itama Forty.

L’Itama SeventyFive è un open yacht costruito in vetroresina di 23,54 metri che può ospitare fino a 16 persone. Disegnata dall’architetto Marco Casali insieme all’Engineering Department di Itama e del Gruppo Ferretti, l’imbarcazione è dotata di due motori MTU da 1823 cavalli con propulsione Arneson ASD 14. Il SeventyFive si spinge fino a 43 nodi di velocità massima e naviga comodamente a 38 di crociera.

La linea esterna è disegnata per esaltare le doti di potenza dello scafo: prua molto alta, forte curvatura del profilo e slancio della struttura, grazie al sottile tettuccio centrale in carbonio e all’imponente parabrezza sempre in carbonio, sono perfetti tratti espressivi dell’anima sportiva di questo open.
Salendo a bordo si scopre da subito una creazione dalle straordinarie qualità abitative e di utilizzo dei volumi: il pozzetto, di quasi 60 metri quadri, è diviso in 4 zone e include una lounge privata a proravia della plancia da cui si accede direttamente al prendisole di prua attraverso una grande apertura frontale a scomparsa. Presenta un grande divano nel pozzetto centrale e un prendisole di poppa che sovrasta l’hangar.

Il layout standard consta di 3 cabine (armatoriale, Vip full beam, cabina ospiti con due letti separati) e 3 bagni, oltre ad una cabina doppia con servizi per l’equipaggio. L’imbarcazione è inoltre disponibile in una variante con 4 cabine con bagno. Le finiture degli interni danno una nuova interpretazione alle linee e agli angoli della barca tipicamente anni Settanta, caratterizzata da un connubio di pelli e legni con finiture in acciaio e laccato bianco.

L’Itama FiftyFive è un 18,82 metri che può ospitare fino a 12 persone. E’ dotato di due motori MAN Common Rail da 1360 cavalli per una velocità massima di 41 nodi e nella versione standard con due motori MAN Common Rail da 1100 cavalli per una velocità massima di 37 nodi, entrambe in V-drive. Queste prestazioni d’eccellenza sono rese possibili anche dalla linea dello scafo, connotata con forza dalla ormai celebre V molto pronunciata: un nuovo assetto più dinamico, con una prua più alta ed una poppa più slanciata rispetto al passato.

Il nuovo disegno della coperta, grazie ad una maggior curvatura della linea di profilo, esalta la sportività di una barca che ha nelle prestazioni in mare una delle sue caratteristiche peculiari. Il layout del FiftyFive propone 3 cabine – una master, una vip e una doppia – e 3 bagni “en suite”, una ampia dinette con cucina, una cabina marinaio con bagno dedicato a poppa con accesso indipendente dal pozzetto. Le finiture degli interni sono ricercate: essenza di zebrato, pelle di struzzo e alcantara che rendono l’imbarcazione preziosa e confortevole.

L’Itama Forty è una day cruiser che può ospitare a bordo fino a 8 persone. Le linee filanti ed essenziali sono quelle aggressive ed uniche di Itama, con l’inconfondibile carena a “V” profonda di 22° che garantisce una tenuta di mare ineguagliabile. L’Itama Forty ha una velocità massima di 34 nodi, spinto da due motori CUMMINS da 480 CV ciascuno, che garantiscono performance elevate, rendendolo un open potente e affidabile con un perfetto assetto di navigazione. Il layout sottocoperta ha un design raffinato ed essenziale abbinato a spazi grandi e modulari. Questo modello, caratterizzato da una cabina master a prua, un bagno e una ampia dinette con cucina a scomparsa, è disponibile in due versioni, con una o due cabine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>