Spread the love


Stagione da incorniciare per lo Yacht Club Cortina d’Ampezzo, che ad oggi, e con ancora altre sfide da affrontare a breve, può fare un bilancio di quanto fatto guardando all’impegno ed ai risultati ottenuti dai propri soci sui principali campi di regata nazionali ed internazionali. Saetta, il Melges 24 del team di Nicolò Bianchi, vera e propria sorpresa della stagione, lo scorso fine settimana alla Melges Week di Torbole si è aggiudicato la vittoria nella ultima tappa del circuito nazionale di categoria; il giusto coronamento di una stagione che ha visto il team di Saetta crescere e migliorarsi ad ogni regata, chiudendo al secondo posto e ad un passo dal primato di Blu Moon, la classifica generale di circuito.

Ancora da scrivere invece il risultato finale per Matrix Cortina d’Ampezzo, il team del socio Luigi Amedeo Melegari, impegnato in queste ore a Lerici nell’ultima tappa del Audi Melges 32 Sailing Series 2008. Matrix, certo del podio, si sta giocando con determinazione le ultime carte a disposizione in un difficile assalto al primato del fortissimo team di Uka Uka di Lorenzo Santini e Claudio Recchi. Un’ulteriore dimostrazione di come Luigi Amedeo Melegari, passato negli ultimi 12 mesi attraverso i trionfi al Campionato Mondiale ed Europeo Mumm 30, sia capace di difendere sempre con grande caparbietà ed eccellenza di risultati i colori dello Yacht Club Cortina d’Ampezzo in una delle più tecniche e impegnative classi monotipo del momento.

Da pochi giorni si è chiuso invece il Campionato Mondiale X-35, dove due team del club ampezzano erano in gara: Tixelio di Carlo Brenco (ottavo) e Xanadu di Narduzzi. Intanto è già fissato il prossimo appuntamento per lo Yacht Club Cortina d’Ampezzo che, anche quest’anno, non poteva mancare alla Barcolana di Trieste: il guidone bianco azzurro sarà ancora una volta a poppa di Esimit Europa, vera “leggenda” della kermesse triestina, con un palmares che non conosce interruzione e che il suo armatore Igor Simcic vuole impreziosire ulteriormente con un altro successo di categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>